Moladibaritv

Eventi - Cultura - Spettacolo

cerca un video

Eventi

Il download delle foto e video in questo sito è gratuito. Se si desidera utilizzarli per un sito/blog si è pregati di citare la fonte. Per la pubblicità su questo sito: 347 5403004.

Tonfo Just, Barletta passeggia con super Medina

Pin It

Troppo brutta per essere vera. Comincia nel peggiore dei modi il 2019 della Just, comincia con la sconfitta più pesante della stagione ad opera della Futsal Barletta che in 40 minuti buca la porta di Genchi per 13 volte. Meriti degli ospiti o grandi demeriti della squadra di casa? Di certo Barletta dimostra di essere una  compagine talentuosa che sa andare a nozze negli spazi larghi, ma la Just questa sera non e' entrata in campo, o meglio se lo ha fatto di certo era una copia di un carbone intenso. E' stato un calvario, una gara mai in discussione se non per i primi nove minuti della prima frazione col pari momentaneo di Gasparro e per i primi 2 minuti della ripresa quando l'uno-due Ciavarella- Lestingi proiettava il miraggio di un finale diverso, subito cancellato dalla spietata vena di Medina e compagni, in versione felina ad azzannare la preda,  vittima predestinata e senza speranza. Difficile raccontare una gara del genere, per vedere Genchi capitolare 13 volte nel girone d'andata ci sono volute 6 partite, contarli in appena 40 minuti fa specie per quella che fino a poco tempo fa era la seconda migliore difesa del campionato.

LA PARTITA

Non c’è Albanese squalificato, mister Recchia si affida a Genchi, Lestingi, Ciavarella, Sciannamblo e Gasparro. Barletta terza forza del torneo approccia la gara con Zamirton, Dinuzzi, Frontino, Bayon e Medina.

Al 2'Tiro di Medina che salta Sciannamblo e di punta prova a superare Genchi che si salva col piede sinistro. Una bordata di Gasparro deviata da Frontino per poco non beffa il portiere bianco-rosso. A passare è subito la squadra barlettana: gran gol di Medina servito da Dinuzzi, stop in area e controllo stile Totti in un Roma Torino di un po' di anni fa, palla sotto la suola e gol a porta libera con Genchi disorientato (5'). Ci prova Lestingi ma ancora una volta e' decisiva una deviazione della difesa ospite che manda la palla di poco a lato. La Just sembra esserci e lo dimostra Gasparro al minuto 9: colpo di prima intenzione su una palla vagante all'altezza del tiro libero, traiettoria tesa sulla quale Zamirton non può nulla, 1-1. Barletta però è cinica e ritorna davanti due minuti dopo con DiStaso che con un colpo da biliardo imbecca l'angolo sotto l'incrocio dei pali da posizione defilata sfruttando assist di Schiavone. Potrebbe far ancora male il numero 7 ospite ma questa volta è provvidenziale Genchi che salva con il corpo la conclusione del platinato giocatore barlettano. Molto meglio Barletta in questa prima frazione e la superiorità biancorossa si concretizza al 15’, al termine di una grande azione orchestrata da Di Staso proseguita da Bayon e conclusa da Medina a due passi dalla linea con appoggio semplice e indisturbato. Il poker non arriva solo per un intervento monstre di Genchi su Cristiano che si congratula sportivamente col portierone molese. Grande smanacciata di Zamirton su sventola di Sciannamblo da calcio da fermo, troppo poco per la reazione Just che deve inchinarsi ad un'altra azione perfetta degli ospiti in contropiede. Tre tocchi e rete bucata, da Caggia a Frontino che dal fondo la mette morbida per l’accorrente Martinez in perfetto orario all'appuntamento col cuoio. 4-1 e squadre negli spogliatoi, per quello che senza dubbio e' il primo tempo più difficile della stagione bianco azzurra. Si riparte e la Just sembra finalmente presente a se stessa: fiondata di Sciannamblo respinta da Zamirton, sulla palla vagante si avventa Ciavarella che mette alle spalle dell'estremo ospite. Sono passati appena 30 secondi della ripresa e la gara torna ad infiammarsi. Ancora un minuto e i padroni di casa raddoppiano: grande azione di Ciavarella che mima la sponda da pivot si gira e colpisce di punta, Zamirton si oppone col corpo ma la palla resta in area dove è appostato Lestingi che ribatte in rete. Il Pala Pinto ha voglia di incendiarsi, ma Barletta è sorniona, non si scompone affatto e su una palla recuperata al limite dell’area Just trova prima il 5-3 con una fiondata di Bayon e poi fa ripiombare nel gelo il pubblico con un grandissimo gol di Medina che trova ancora l'angolo con una traiettoria velenosissima. Tutto in 4 minuti di una ripresa da fuochi d'artificio.  La Just scompare definitivamente, Barletta invece resta sul pezzo e con ripartenze al fulmicotone prende d'infilata l'impianto difensivo molese, dimesso come non mai, così in campo aperto e in 2 contro zero i gol di Medina diventano 4.  Lestingi su assist di Sciannamblo accorcia con un tocco di prima intenzione rasoterra (28') ma un minuto dopo i fallì dei padroni di casa sono già 5, poi e' ancora l'imprendibile Medina che in versione speedy gonzalez semina tutta la difesa Just Genchi compreso e sigla la quinta rete personale per il 4-8 che con 9 minuti da giocare mette sostanzialmente la parola fine alle sorti del match. Bellantuono sbaglia il penalty assegnato per fallo in area su  Ciavarella mentre un Medina in versione Re Mida fa 6 sull’ennesimo contropiede a difesa assente (33'). La goleada la completa Schiavone che insacca il primo tiro libero concesso, poi si gioca solo per il referto dove ci vanno Ciavarella e Guti  ed ancora Schiavone e DiStaso in una gara senza più intensità e senza schemi che Barletta fa propria con merito, chiudendo con una perla di Pasculli che d’esterno di lato alla porta supera con un pallonetto Genchi fissando a qualche secondo dalla sirena il 13-6 definitivo, punteggio inverosimile, nella serata più brutta della Just versione 18-19.

Donatello Biancofiore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca

.

4092533
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
3626
8722
12348
4033344
117851
93984
4092533

Your IP: 54.226.64.30
2019-01-21 05:57