cerca un video

Eventi

Il download delle foto e video in questo sito è gratuito. Se si desidera utilizzarli per un sito/blog si è pregati di citare la fonte. Per la pubblicità su questo sito: 347 5403004.

Just, sabato c'è ancora il Palo. Mastronardo: "Devo molto al Presidente e a Colaianni, vero professionista"

Pin It

Terminata la FinalEight di Coppa Italia con il prestigioso traguardo della finale raggiunta contro i padroni di casa del Molfetta, ci rituffiamo senza respiro in clima campionato: sabato si disputerà la giornata numero 19 e la Just ospiterà al Pala Pinto il Dream Team Palo del Colle, nella riedizione a brevissimo termine del quarto di finale andato in scena solo giovedì sera, sfida vinta da Valente e compagni per 2-1. Avversario ostico quello guidato da mister Foggetti, secondo posto in classifica con 34 punti, in coabitazione col Salapia e solo due stop nelle prime 18 giornate, unica squadra finora ad essere riuscita nell’impresa di togliere 1 punto alle Aquile Molfetta al Pala Poli e un gruppo assolutamente in forma, lo testimoniano i risultati utili consecutivi arrivati - con l’ultima di campionato disputata prima di Natale - a quota 9. Quinta migliore difesa del torneo grazie anche agli interventi di un guardiano della porta di livello assoluto come Patruno, il Palo ha un ruolino quasi immacolato davanti al proprio pubblico e sul proprio campo all’aperto dove ha conquistato 23 dei 34 punti totali e sarà ancora senza un elemento importante come Carlucci, secondo marcatore del roster con 13 reti, dietro Catucci, leader con 21.

In tema di portieri abbiamo sentito uno dei nostri due attuali guardiani della porta, Cosimo Mastronardo, alla sua seconda stagione nella Just. Dopo un anno altalenante con diversi problemi fisici è tornato a vestire i colori bianco-azzurri a campionato iniziato con grande professionalità e dedizione, giocando quasi l’intera sfida di finale con Molfetta dopo l’infortunio di Gargano. “La chiamata del Presidente Giustino è stata un fulmine a ciel sereno, perché sinceramente non me l’aspettavo, ero senza squadra e sono stato davvero contento di ritornare in un posto dove sono stato bene e perché alla Just si lavora alla grande, con un vero professionista come Beppe Colaianni a fare da preparatore. Giocare domenica sera la finale di Coppa non è stato facile, entrare a partita in corso è ancora più complicato per una questione di concentrazione. Mi è dispiaciuto non poter giocare la partita ad armi pari con la corazzata Molfetta per i vari infortuni dei miei compagni di squadra, ma abbiamo dato il massimo in questa bellissima competizione e non possiamo davvero rimproverarci nulla. Sabato incontriamo un gruppo guidato da un ottimo portiere davvero, non lo conosco personalmente ma sta facendouna grande stagione e lo abbiamo visto giovedì sera dove ha fatto diversi miracoli, mi auguro che quella del Pala Pinto sia una partita bellissima. Vorrei ringraziare il Presidente per questa seconda opportunità e anche Beppe perché crede in me e mi fa sentire importante in questo progetto, faccio un in bocca al lupo al mio compagno di squadra Gargano e spero che ritorni presto perché è davvero un gran portiere e la squadra ha bisogno di lui, io dal mio canto se mi si presenterà l’occasione proverò a non far sentire la sua mancanza. Forza Just”.

Donatello Biancofiore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca

.

3488842
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
1447
1022
3829
3471300
58799
164414
3488842

Your IP: 54.158.52.166
2018-09-25 23:08