cerca un video

Eventi

Mola New Basket 2012

Ancora trasferta, si va a Vieste. Laudisa:"Stiamo raccogliendo molto meno del nostro valore, ma presto torneremo a far parlare di noi"

Pin It

Da archiviare in fretta la sfida di Francavilla, una sfida nata sotto una cattiva stella, o forse sarebbe meglio dire "cattivi" fischi-solo nel primo quarto 14 falli fischiati alla Geofarma, uno solo a favore - e chiusa con la sagra delle lunette concesse  - 43, con 37 trasformazioni, esattamente il 50 percento dell'intero punteggio della squadra di casa. Resta a ragione la rabbia per una sfida altamente condizionata, ma dalla quale dobbiamo al più presto prendere le distanze mentalmente per non intaccare di tossine anche la difficile nuova trasferta di Domenica a casa del Vieste. Sorpasso in classifica nell'ultimo turno con i dauni corsari a casa dell'Altamura, alla loro quinta vittoria in campionato, la terza nelle ultime quattro giornate.

Mattatore dell'ultima sfida Markovic autore di una prova da fantascienza con 29 punti e ben 20 rimbalzi, autentico valore aggiunto del Bisanum, bene anche la coppia Hoxha-Carosi , 19 punti e tante buone giocate,  mentre sempre prezioso il playmaker Compagnoni leader negli assist e freddo dalla linea della carità. Sarà lotta tra titani su entrambi i lati del campo, tra il serbo-sloveno di Vieste, 212 centimetri e 20 punti di media per incontro, ed il nostro Sherman, stessa altezza,stessa media punti (19,5) e stesso strapotere nel pitturato. Allacciamo le cinture. Occhio anche ad una autentica rivelazione del torneo, Tommaso Lauriola, guardia classe 1999 - impegnato inoltre con l'Under 20 Eccellenza a Monopoli - con una media di 14 punti per incontro, 27 di top score.  Tornando alla gara sciagurata di Domenica, strascichi anche dal Giudice Sportivo: sanzione di una giornata di squalifica per l'Assistant Coach Giani Campanile e per Roberto Clemente. Oltre al danno sui tabelloni anche la beffa. Ripartiamo da quanto di buono visto nella trasferta brindisina, come ricorda anche Filippo Laudisa: "Ricominciamo dalla grande grinta e concentrazione messa nell'arco dei 40 minuti a Francavilla. Seppur sconfitti su un campo ostico si è vista una squadra che ha lottato su ogni centimetro di parquet." Poi il playmaker salentino si sofferma sulle proprie condizioni e su quella che è la prima esperienza lontano da casa. "Io sto bene, ho patito una fascite che mi son portato per un mesetto e che ora  sto curando grazie all'aiuto prezioso dello staff. La sensazione di questa mia prima esperienza è senza dubbio positiva ma allo stesso tempo di grande attesa. Lavoro in palestra ogni giorno per poter dare sempre di più ad una squadra che attualmente sta raccogliendo troppo poco rispetto al suo reale valore. Sono sicuro che la strada imboccata è quella giusta e che molto presto faremo di nuovo parlare di noi."
Il tempo e la pazienza possono più della forza o della rabbia.
(Jean De La Fontaine)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca

.

1903984
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
4139
4812
8951
1843132
67950
155638
1903984

Your IP: 54.226.227.175
2017-12-11 15:15

Copyright © 2017. Moladibaritv

Testata Giornalistica " Vita Nuova"

Registrazione Tribunale n.1357 del 26.2.1998

Sede: Via G.B.Vico,24 70042 Mola di Bari | P.Iva 93393240721

SiteLock