cerca un video

Eventi

Mola New Basket 2012

Geofarma, col Vieste per ipotecare i play off. Endzels: "Ora sto meglio, ma l'infortunio mi ha limitato tanto. Raggiungere la post season per dimostrare davvero quanto valiamo"

Pin It

La 25esima giornata di campionato ci ha consegnato una certezza quasi definitiva, ci saranno i play off- questo lo si sapeva- ma sarà pressochè impresa che avrebbe del miracoloso riuscire ad arrivare oltre il settimo posto della griglia. La sconfitta col Francavilla ha infatti creato un solco di sei punti tra Altamura, Ostuni e la Soavegel appunto, e le altre tre, Castellaneta, Ruvo e Mola New Basket. Cinque giornate alla fine, tre gare casalinghe e due in esterna, bisognerà raccogliere il massimo numero di punti, a questo punto non solo per provare a migliorare l'attuale nono posto ma soprattutto per cementare una condizione umorale che risente troppo degli alti e bassi palesati sul parquet e che finora non ha trovato ancora un filo conduttore. Si ricomincia con un nuovo turno casalingo, quello con la Sunshine Vieste, avversario da 20 punti in classifica, stoppato nell'ultima giornata a domicilio dall'Altamura (63-66) dopo tre vittorie consecutive con Ruvo, Monteroni e Taranto.

Il roster di coach De Santis aspira alla vittoria per mettere una nuova mattonella che servirebbe ad allontanare la zona play out e potrà contare sul miglior rimbalzista della lega, quel Markovic Ljubisa capace di portarne a casa una media di 14 per partita e su un giocatore imprevedibile come Dos Santos (12,74 punti e un top score di 33 contro Castellaneta), mancherà invece molto probabilmente Compagnoni infortunatosi dopo uno scontro con Barozzi nell'ultimo quarto della sfida con i murgiani domenica.  In casa MNB ancora incerto il recupero di Kaj Sherman, afflitto dai postumi di una forte cervicalgia che lo ha estremesso dalla sfida con Francavilla. Ci sarà l'altro straniero della squadra di coach Alba, Elvis Endzels, che dopo un esordio di stagione davvero pirotecnico, si è un pò perso per strada complice anche un fastidioso infortunio che ne ha condizionato in maniera determinante il gioco. Ora mi sento bene, dice il lettone - sia fisicamente che mentalmente ma ci è voluto del tempo per riprendermi dal problema alla caviglia. Questo però è il passato, ora bisogna concentrarsi sulla prossima partita. Il lavoro con i compagni di squadra e tutto il team va bene, abbiamo una buona chimica fuori dal campo, a volte però proprio in campo non riusciamo a trovarci credo anche a causa delle tante partite giocate in emergenza, da questo punto di vista non siamo stati fortunati. Penso comunque che ogni giorno puoi migliorare qualcosa nella pallacanestro, come accade nelle relazioni, quindi lavoriamo per questo. " Poi un accenno al suo modo di giocare ed a quello della squadra.
"Il mio gioco è cambiato, è vero, soprattutto a causa dell'infortunio. Mi ci è voluto davvero molto, forse troppo tempo per riuscire a saltare di nuovo! Ad inizio stagione forse il nostro gioco era più veloce, poi sono iniziati gli infortuni e ci siamo fermati, i play off saranno la nostra prova definitiva, solo giocando di squadra e da squadra possiamo vincere. Dobbiamo mettere in campo tutto ciò che abbiamo, tutta l'energia, non c'è una formula speciale, sole restare concentrati e preparati. "Vai e spacca tutto" lo slogan, sicuramente poi, con tutto il talento che abbiamo in squadra, possiamo aspirare davvero a diventare grandi.  Ricordiamo che ogni partita è difficile, se iniziamo ad analizzare ogni squadra pensando che sia forte o debole, sicuramente non otterremo risultati. Dobbiamo guardare solo noi stessi e quanto di buono siamo capaci di produrre, la partita di domenica deve essere importante come lo è stata ogni altra partita giocata in questa stagione. Ce la possiamo fare. Forza MNB.
Donatello Biancofiore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca

.

3925178
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
1045
2921
13098
3880311
44480
216772
3925178

Your IP: 52.91.185.49
2018-12-13 08:49