cerca un video

Eventi

Mola New Basket 2012

Geofarma all'ultimo respiro, colpo esterno a Lecce

Finale Thrilling, la Geofarma espugna Lecce per 72-70 ma la Lupa schiuma rabbia per un canestro sulla sirena annullato perchè arrivato secondo gli arbitri a tempo ormai scaduto. Torna a sorridere in esterna la squadra del presidente Losito dopo la vittoria di Santeramo del 17 Dicembre, ma soprattutto risponde da grande alla emergenza continua che anche stasera ha visto per 40 minuti in panca capitan Didonna e Maietta.

Prima esterna del 2018 a Lecce. Capitan Didonna:” Dobbiamo continuare a lavorare concentrati e tirare fuori gli attributi quando le cose non vanno al meglio”

Due stop finora nel ritorno per la Geofarma, sconfitta ad Ostuni nel turno pre natalizio e semaforo rosso anche contro la capolista Ceglie nella prima gara del 2018, una gara nata sotto la cattiva sorte con gli infortuni patiti durante la settimana da Sherman, Didonna, Laudisa e coll’allungarsi della convalescenza per Maietta. Quella contro Ceglie è stata una gara di sofferenza, che ha visto più volte coach Alba ad affidarsi agli Under Fiore, Caradonna e De Giosa, che buone risposte hanno dato sul parquet quando chiamati in causa, contribuendo assieme ai veterani a confezionare una prestazione tutto sommato positiva considerata la grande emergenza, col risultato rimasto in bilico per gli interi 40 minuti e con la squadra molese a giocare punto a punto per tutto il terzo parziale. Adesso il calendario ci riserva la trasferta leccese contro la Lupa di coach Bray, due punti sotto la Geofarma (14 contro 16)  in classifica e capace di un solo successo nelle ultime quattro gara disputate, di ritorno dallo stop di Altamura nel quale Mocavero e compagni hanno ceduto per 71-59.

GEOFARMA INCEROTTATA, CEGLIE COGLIE LA DECIMA VITTORIA

Vince Ceglie che resta al comando, una Geofarma incerottata ci mette voglia e cuore ma non basta.  Decima vittoria di fila per il roster di coach Djukic che conduce per gli interi quaranta minuti ma la MNB lotta fin sul rettilineo pur priva di Sherman, Didonna, Maietta e con LAudisa bloccato da un problema alla caviglia.
LA PARTITA
Coach Alba fa la conta dei presenti e si presenta alla contesa con Teofilo Manchisi Fiore Endzels e Cordici, Ceglie risponde con Bosnjak, Dusels, Martignago, Rotondo, Ciracì. Prime schermaglie con Teofilo subito ad imbucare, due liberi del lungo Martignago. Ciraci-Endzels, poi botta e risposta da tre Rotondo-Manchisi con Tommy a raddoppiare sempre dalla linea dei 6,75 dopo 5 minuti iniziali ad alta velocità (10-11). Bosnjak e' in gran spolvero e firma la tripla dell’allungo esterno (10-16), e' il momento dei passanti che timbrano ancora dalla lunga distanza con Rotundo, Mola però non si scompone e con Endzels risponde della stessa moneta (15-19).

Il 2018 porta subito la capolista Ceglie al Pala Pinto. Alba: ”Sarà dura ma dobbiamo farci trovare pronti”

2018 salutato da poche ore, primo scontro del nuovo anno già dietro le porte ed è subito prova del nove. Domenica 7 Gennaio si ritorna a calcare il parquet e sarà sfida ad una delle due capoliste della serie C Silver, senza ombra di dubbio il roster più in forma del torneo, quel Ceglie che ha salutato il 2017 prendendosi la testa del torneo nel big match contro Corato. La squadra di coach Djukic è in ormai in striscia positiva da 9 turni, ultimo stop risalente al 1 novembre in casa contro Ostuni, mentre l’unico arresto lontano da casa è ancora più datato, quello dell’8 Ottobre, al tempo della sfida alla Cassandro Monopoli persa d’un soffio (72-69). All’andata nella prima uscita stagionale della Geofarma assistemmo ad un autentico capolavoro di Didonna e compagni che riuscirono ad imbrigliare Ceglie, dominarla sotto i tabelloni e tenerla nel secondo quarto ferma a 18 punti, concedendo ai padroni di casa appena 53 punti totali.

Grande equilibrio fino alla fine ma lo sprint è di Ostuni, la Geofarma chiude il 2017 con uno stop

Vince Ostuni, 82-74, e lo fa al termine di una gara per 37' minuti in equilibrio. La decidono le triple di Laquintana e Schiano nel quarto parziale, alla Geofarma non bastano i 23 punti di Manchisi e 18 di un ottimo Teofilo, la Cestistica trova più risorse nel finale di gara e porta a casa due punti preziosi per continuare la rimonta in vetta alla classifica, il roster del Presidente Losito chiude il 2017 con 16 punti, frutto di prestazioni altalenanti e si prepara ad ospitare il 2018 con un altro test importante contro la nuova capolista Ceglie, vittoriosa nel big match con Corato, raggiunta in vetta.
Ultima di andata che comincia con questi quintetti: da una parte Didonna, Laudisa, Manchisi, Teofilo e Sherman, dall'altra Schiano, Baraschi, KAsongo, Laquintana e Doychinov.
Avvio con le polveri bagnate per entrambe  le squadre, nei primi tre minuti la mette solo  il bulgaro Doychinov, poi una palla recuperata spiana la strada alla schiacciata di Sherman (4-2 al 5'). La tripla che non ti aspetti sempre dalle mani dell'americano e quella che invece attendi di Teofilo che poi inserisce altri 4 punti per un 12-0 Mola che mette le ali ai passanti.  Ostuni prova a riprendersi da questo inizio  a ritmo compassato e sfrutta il bonus dalla lunetta con Schiano e Laquintana. L'ex Geofarma mette poi la prima tripla e Kasongo trova il canestro in slalom per un contro break di 8-0 che vale il 12-12 al minuto 9'. Due lunette di un Teofilo perfetto nei primi 10' per il 14-13 esterno che sigilla il primo quarto. Irrompono Biraschi - dai 6,75 - e Kasongo  per il sorpasso OStuni in avvio di seconda frazione (20-14), dall'altra parte sale in cattedra Manchisi che prima infila la tripla e poi impatta il risultato sul 22-22, a testimonianza di una sfida che vive di accelerazioni repentine ma resta in assoluto equilibrio.

Cerca

.

3228253
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
1290
2663
15520
3186078
54714
209822
3228253

Your IP: 54.198.3.15
2018-07-22 10:34