cerca un video

Eventi

Mola New Basket 2012

Una Geofarma concreta ottiene a Santeramo la terza vittoria esterna stagionale

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, Mola bissa i due punti della scorsa settimana con Manfredonia e compie sicuramente un passo in avanti oltre che in classifica sul piano dei progressi di gioco e della tenuta mentale.  Partita quasi sempre condotta dalla squadra di coach Alba questa volta in versione molto più compatta e che nonostante una Murgia Santeramo volenterosa ha tenuto botta e saputo colpire dall'arco dei tre punti nei momenti topici dell'incontro: in apertura di terza frazione e a cinque minuti dalla sirena conclusiva.

A Santeramo si conclude il girone d’andata. Il Team Manager Daniele: “Possiamo dare tanto di più, il ritorno sarà il nostro banco di prova"

Ultima d’andata per la Geofarma, si chiude con la sfida in esterna a Santeramo, attuale fanalino di coda della classifica con 2 punti nelle prime quattordici giornate di campionato. Una gara da provare a far nostra per dare continuità ad un periodo di risultati – quattro vittorie e due stop nelle ultime sei giornate – ma soprattutto per operare una sterzata decisa rispetto alla MNB vista sul parquet in quest’ultima settimana. Monopoli e poi Manfredonia sono state la testimonianza di una squadra ricaduta nelle sabbie mobili dell’instabilità, vittima delle proprie paure, di uno stato umorale precario ed incapace di mantenere il livello della propria concentrazione su livelli accettabili. Corato e appunto Manfredonia le due facce, diametralmente opposte, di un gruppo fortemente legato ad alti e bassi che ne han condizionato fin qui pesantemente il cammino. Entrare in campo a casa di Santeramo nelle stesse condizioni mentali con cui si sono affrontati gli ultimi due periodi con l’Angel, sarebbe una risposta negativa agli input arrivati in settimana e un quasi volersi consegnare alla brama di punti che sicuramente contraddistinguerà il roster murgiano, vero, ultimo in classifica, ma in grado di battere ad esempio una squadra più blasonata come Ruvo. Ricordate il monito di Teofilo a fine gara?  “Non esistono partite facili”.

Under 20 inarrestabile, Under 18 e 16 Eccellenza sconfitte da Matera e Brindisi.

Procede senza intoppi, spedita come un treno, la corsa del roster Under 20. Nella gara di ieri sera contro i pari età del Murgia Santeramo arriva il sesto successo su altrettante sfide disputate, 82-55 al termine di un percorso di gara non semplice come farebbe intuire il risultato finale. “Partita d’orgoglio da parte dei ragazzi- commenta coach Campanile a fine match - nonostante avessimo affrontato un primo quarto molto duro molto difficile, siamo andati sotto e siamo arrivati anche a dover risanare un gap di 7-8 punti. La fisicità loro ci stava creando diversi problemi, così abbiamo fatto un reset per ritrovare equilibri in campo ed ha funzionato. 

Geofarma col patema, Manfredonia regolato nel finale

Vince ma non convince la Geofarma. Finisce 84-79 la sfida contro Manfredonia ed è l'unica notizia positiva di serata, l'arrivo dei due punti che smuovono la classifica dopo il black out nell'infrasettimanale con Monopoli, gara giocata bene per i primi 10 minuti e poi divenuta un lento trascinarsi verso la sirena con la convinzione dapprima forte di portarla senza eccessivi patemi a casa, poi sempre meno, complice anche un calo vistoso di concentrazione cha ha consentito ai foggiani di rientrare in corsa e addirittura sfiorare l'impresa negli ultimi minuti del match. Fondamentali la caparbia di Sherman (28) sempre sul pezzo ma soprattutto  l'esperienza di Francesco Teofilo (26 punti e 13 rimbalzi) che con una tripla pesantissima rispediva al mittente i tentativi di ribaltone degli ospiti negli ultimi scampoli di gara.

Monopoli impalcabile, la Geofarma non c'è.

Mola assente senza giustifica, Monopoli banchetta. Finisce con un rotondo 92-54 la sfida infrasettimanale tra Cassandro e Geofarma, ospiti mai in partita dopo il primo quarto, appena 22 punti a referto nei secondi 20 minuti di gara. Un brusco risveglio dopo la grande prestazione con Corato, metabolizzata a questo punto non nella giusta maniera, Monopoli conferma la seconda posizione con 20 punti e sfodera una prestazione coi fiocchi, cinque uomini in doppia cifra con PAparella e Torresi ad orchestrare alla perfezione un gruppo che ha messo sul parquet intensità, corsa, giocate essenziali, fame di punti, tutti elementi questa sera venuti a mancare alla squadra di coach Alba.

Cerca

.

3480244
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
377
1107
4392
3451044
50201
164414
3480244

Your IP: 54.166.203.17
2018-09-19 03:29