cerca un video

Eventi

Mola New Basket 2012

Il notiziario delle giovanili Mola New Basket 2012

Prosegue a vele spiegate il cammino dell'Under 20, nella gara di ieri al Pala Pinto contro i pari età del Monteroni arriva il quarto successo di fila che vale il primato solitario del girone pugliese a 9 grazie ad una seconda parte di gara decisa e senza sbavature. 80-62 sulla sirena e soddisfazione nelle parole di coach Gianni Campanile: "Era una partita importante, tra le due capoliste a punteggio pieno. Una sfida che serviva a farci comprendere che ruolo possiamo recitare in questo campionato. Siamo partiti in sordina concedendo tanto a livello offensivo alla squadra leccese, roster profondo come il nostro e molto tecnico. Primi due quarti difficili per noi, che siamo andati spesso in difficoltà sulle loro strategie difensive. Usciti dagli spogliatoi però abbiamo cambiato approccio, siamo partiti col piede giusto, e, da quel momento alla sirena di chiusura abbiamo concesso una media di appena 9 punti per quarto a loro. La chiave è stata la crescita del nostro assetto difensivo, tanti palloni recuperati, una evoluzione dovuta anche al fatto di essere rimasti concentrati e coesi fino alla fine. Devo fare i complimenti ai ragazzi, davvero un gran bel lavoro e gran sacrificio da parte di tutti. Ora siamo già proiettati sulla partita di Brindisi, su un campo difficile, ben consci che ogni incontro ha la sua storia, quindi testa alta e lavoro." Prossimo impegno Lunedi' 27 Novembre con l'Invicta Brindisi (3 partite, altrettante vittorie) alle ore 19.30 presso il Palazzetto F.Melfi.

Vince Francavilla ma Mola recrimina

Come lo scorso anno alla Palestra San Francesco la decidono i fischi arbitrali e le uscite per falli della squadra molese. 75-69 per i padroni di casa che trasformano 37 dei 43 (!) liberi concessi dalla coppia Sancilio-Dimonte. Se non è record ci siamo vicinissimi. Due metri due misure nella valutazione dei falli, 34 falli e tre tecnici fischiati agli ospiti, 17 ai padroni di casa. Buoni e cattivi. Alla Geofarma va tutto per il verso sbagliato, tra fischi addosso e infortuni e, nonostante ciò, negli ultimi 60 secondi avrebbe il proprio destino tra le mani, anche senza Maietta e Manchisi mandati definitivamente in panca per cumulo di falli, e senza Endzels, out per un problema alla caviglia nell’ultimo quarto, ma le manca lucidità, la tranquillità mentale necessaria, quelle componenti che probabilmente le avrebbero permesso di giocarsela fin sulla sirena. Poi arriva il tecnico dal cilindro della coppia arbitrale nel momento cruciale e game over. Furente il presidente Losito che a fine gara tuona: “I signori Mattia Sancilio e Bernardino Dimonte hanno poco a che fare con la pallacanestro, due incapaci che fanno solo del male al movimento”.

Geofarma a Francavilla, la casa degli ex. Maietta: Sono stato poco bene, adesso va meglio. Vittoria con Martina punto di ripartenza"

E' una settimana più tranquilla quella in casa Geofarma, la bella vittoria con Martina Franca ha riconsegnato il sorriso, restituito convinzioni e portato ad innalzarsi il livello di autostima, componente essenziale per lavorare al massimo e ottenere risultati. Come dice coach Alba, abbiamo una squadra giovane e che spesso paga dazio in esperienza, il campionato (almeno la regular season) dura 26 giornate, analizziamo le risposte nel lungo periodo, finora abbiamo osservato un buon impatto, una flessione coincisa con un mese di risultati latitanti, adesso questa nuova risposta decisa contro il roster della Valle d'Itria che regala buone sensazione per il prosieguo del percorso a partire dalla difficile trasferta di Francavilla (Domenica 19 ore 18.00). Andiamo a casa di una squadra composta per i 4/5 dei più presenti sul parquet da ex Mola: Leo, giocatore ancora assolutamente decisivo in una categoria come la C Silver, lo ricordiamo come uno dei migliori giocatori nel primo anno di B con i nostri colori,  abituato a vincere (l'ultima esperienza a Cerignola lo conferma), 16,8 punti per incontro con un top score di 35. Assieme a lui a dare battaglia sotto le plance Emanuele Musci, un pezzo di MNB2012 per quattro anni, una crescita esponenziale dagli esordi del 2013 a Castellammare di Stabia, poi la certezza, il lavoro e l'abnegazione, il sudore versato per la casacca, quest'anno 13.1 per singolo match con un massimo di 21. Sarà bello reincontrarsi.

Storie (bellissime) dal mondo MNB2012

Vichhoun, Vichhay, Sara e Meth. Quattro ragazzi innamorati del basket. Quattro storie cominciate da un posto molto lontano, la Cambogia, ma si sa, il destino tesse le sue tele invisibili e le intreccia a suo piacimento, in un disegno incredibile, per rimanere indelebile nella storia, nella mente e nella pancia (o nel cuore). Il passato è distante, un po' sbiadito certo ma vivido, resta percorso di vita imprescindibile, genesi di esistenze impregnate e plasmate da due diverse tradizioni, due diverse identità culturali, tanti odori, profumi, cibi e colori. Quella che vi raccontiamo e' una storia di integrazione e di assimilazione di un nuovo percorso, interiore e formativo, reso possibile anche grazie allo sport più bello del mondo, lo sport che tende al cielo.

Mola torna a sorridere, 98-77 al Martina Franca.

Sfatato finalmente il tabù vittoria, la Geofarma supera Martina per 98-77 e lo fa con una seconda parte di gara davvero arrembante. Quarta vittoria stagionale e iniezione di fiducia importante dopo un periodo di difficoltà dal quale questa sera la squadra è venuta fuori in maniera egregia. Sherman ed Endzles sugli scudi con 24 e 23 punti, ma è la prova corale a convincere con altri due atleti in doppia cifra - Didonna e Maietta - un buon apporto dalla panca e una rotazione profonda. Riprende a muoversi la classifica, notizia assolutamente positiva in vista di un trittico di sfide complesso, le due trasferte a Francavilla e Vieste e la sfida interna con la capolista Corato.

Cerca

.

3488930
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
1535
1022
3917
3471300
58887
164414
3488930

Your IP: 54.158.52.166
2018-09-25 23:32