cerca un video

Eventi

Mola New Basket 2012

Il report settimanale delle giovanili MNB2012

Esordio col sorriso per la formazione Under 20, due partite fin qui disputate dai ragazzi guidati da coach Ganni Campanile e altrettanti successi. Prima vittoria in esterna contro l'Angiulli Bari per 56-47, bis al Pala Pinto lunedi' 6 Novembre quando a lasciare il passo sono stati i pari età della SYSMAN Mesagne, col risultato di 75-67. Soddisfatto il tecnico molese che ritorna su entrambe le gare: "Le note positive in queste ultime due tre settimana arrivano per fortuna dalle giovanili, proveremo a invertire la tendenza con la prima squadra contro Martina Franca domenica. La gara con l'Angiulli era la nostra prima uscita, timori e ansie che si incontrano agli esordi, abbiamo fatto un pò fatica a far canestro anche per una questione di lucidità, i ragazzi però hanno subito capito che per far bene in questi campionati occorre tanta difesa, tanta intelligenza, sacrifico e spirito di squadra, abbiamo tenuto gli avversari sotto i 50 punti e questo è stato un fattore determinante.

Geofarma ancora a secco, con l'Altamura quinto stop di fila

Ancora un passo falso per la MNB2012, ad Altamura arriva il quinto stop consecutivo che certifica il secondo posto dei murgiani e spedisce il roster molese in zona play out. Non è sufficiente un ultimo quarto giocato con più grinta e maggiore attenzione difensiva, Altamura arriva sana e salva al traguardo e senza eccessive palpitazioni, più di quanto non reciti lo score conclusivo. Pesano tre quarti con tanti possessi persi (22 contro i 9 dei padroni di casa), la sofferenza enorme a rimbalzo con Sherman in panca e la condizione precaria di alcuni giocatori.

La Geofarma si fa male da sola, Ruvo ringrazia ed espugna il PalaPinto

Continua il momento no per la Geofarma, al PalaPinto vince Ruvo al termine di una gara ben approcciata dai ragazzi di coach Alba, che ha visto il ritorno importante degli ospiti nel corso del terzo quarto e decisa negli ultimi secondi quando ormai si era in perfetto equilibrio. 83-81 per la Tecno Switch che sfrutta un pasticcio Manchisi-Sherman sull'ultima rimessa molese a 10'' dalla sirena col risultato in parità, una sconfitta che sa di beffa, figlia anche delle precarie condizioni fisiche di diversi atleti in casacca bianca dopo diversi giorni passati tra infermeria e letto. Un finale che fa male, ne siamo certi, ma ciò che conta in questo momento è stringersi attorno a questo gruppo, un gruppo molto giovane che da questi inceppi deve trarne lezione, assimilarli e provare a saltarli come si fa con l'asticella, sarà importante recuperare energie fisiche e soprattuttomentali perchè questo è un periodo in cui si gioca ogni tre giorni e domenica si ritornerà ancora sul parquet, per una nuova difficile sfida contro l'ex capolista Altamura.

Mola non gira più, Monteroni coglie il primo successo.

Dottor Jekyll e mister Hyde. Contro Monteroni arriva la terza sconfitta consecutiva della Geofarma, che questa volta si arrende prima del tempo alla squadra salentina, 87-69 il finale sui tabelloni per il primo successo dei padroni di casa. Sempre in ritardo sin dalle prime battute, i ragazzi di coach Alba non sono riusciti mai ad impensierire seriamente Durini e compagni, ad eccezione degli ultimi minuti del secondo quarto quando le triple di Manchisi ed Endzels parevano aver riportato la sfida sui binari dell'equilibrio. Ritardo a rimbalzo e mira molto approssimativa dal campo (13/33), queste le chiavi in negativo di una sconfitta che evidenzia un momento di poca tranquillità per la squadra del presidente Losito, che pare  davvero un altro roster rispetto a quello delle prime uscite.

MNB, si va a casa del Monteroni, ancora senza vittorie. Il GM Gallo:“Dobbiamo ritrovarci a livello difensivo”

Prime tre gare altrettanti successi, poi due stop di fila, quale è la vera Geofarma, quella solida e imponente vista a Ceglie o quella scesa sul parquet nell’ultima sfida del Pala Pinto contro il Cus Ionico Taranto?  In queste due sconfitte, un fattore è stata la difesa, anzi meglio, la mancanza di difesa, per un roster che nelle prime due sfide probanti ha incassato 132 punti  e nelle due successive ben 201! Non è di certo una questione di spessore dell’avversario, nelle prime due gare di fronte c’erano Ceglie e Lecce, ma di approccio, concentrazione, tranquillità e ingranaggi. Domenica si riparte da una trasferta storicamente ostica, si va a Monteroni a casa di una squadra che fin qui non ha ancora avuto modo di gioire per i due punti, questo non vuol assolutamente dire che possa essere una gara facile, anzi tutt’altro. Solo nell’ultima sfida giocata i ragazzi di coach Argentieri hanno dichiarato resa con un parziale superiore ai 20 punti di disavanzo (95-68), ma un dato emerge evidente almeno per 30 minuti, in tutte le gare il Quarta Caffè è rimasto in partita, anzi ha comandato nel punteggio con qualsiasi avversario, compreso Corato (subito ultimo parziale 27-5).

Cerca

.

1765715
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
1562
4694
10075
1720869
85319
226901
1765715

Your IP: 54.81.195.240
2017-11-21 10:24

Copyright © 2017. Moladibaritv

Testata Giornalistica " Vita Nuova"

Registrazione Tribunale n.1357 del 26.2.1998

Sede: Via G.B.Vico,24 70042 Mola di Bari | P.Iva 93393240721

SiteLock