cerca un video

 

Eventi

Storia

Palazzo Roberti

Pin It

Il palazzo Roberti domina a Mola di Bari da più di 2 secoli. Situato in Piazza XX Settembre e conosciuta anche come “Palazzo delle cento camere”.
Si tratta di un edificio in stile Tardo Barocco che prende il nome dalla famiglia di origini calabresi che nella seconda metà del 700' lo fece costruire dall'architetto Vincenzo Ruffo allievo di Luigi Vanvitello.

Il palazzo Roberti- Alberotanza  pregevole architettura , fu costruita per volere del nobile Angelo Antonio Roberti  nella seconda metà del 700' , dalla famiglia Roberti passò poi a quegli degli Alberotanza, poiché  l'ultima erede Roberta sposò Nicola Alberotanza. Negli anni 30 del 900 dopo un grave dissesto finanziario dalla famiglia fu frazionato e venduto a diversi privati.

Il palazzo è  a pianta rettangolare e l'imponente corpo centrale è costituito dal portale ad arco a tutto sesto, delimitato da alte colonne e da iesene che sostengono un balcone mistilineo è caratterizzato da porte e finestre dall'architrave decorato con conchiglie.
Di notevole interesse architettonico il mezzo balcone  porta la presente sul prospetto principale, il doppio loggiato all'interno del cortile.

Il 1 piano del palazzo Roberti è formato da saloni di varia ampiezza , con decorazioni diverse in rapporto all'importanza e alla loro funzione.
Le volte riccamente dipinte nei saloni attribuibili a decoratori napoletani,sono simili ad altre presenti nei palazzi 700' di Puglia e dell'ex regno di Napoli.
In questi saloni si assiste ad una dilatazione della spazialità dell' ambiente reale resa attraverso l'utilizzo di inti elementi architettonici. Pregevole esempio di questo tipo di decorazione è il salone di rappresentanza opera dell'artista napoletano Aniello D'Arminio.

Purtroppo il palazzo nobiliare ora è in stato di totale abbandono, nonostante negli anni 80' il comune lo abbia acquistato per salvaguardarla.
Secondo un aneddoto il palazzo Roberti fu costruito per impedire ai rivali Noya di guardare il mare dai balconi .
Però se oggi fossero in vita entrambe le famiglie si sarebbero unite per ridare vita a questo splendido edificio che rischia col passare degli anni di diventare un rifugio per volatili.

 

 CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca

.

1762731
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
3272
3819
7091
1720869
82335
226901
1762731

Your IP: 54.196.127.107
2017-11-20 17:35

Copyright © 2017. Moladibaritv

Testata Giornalistica " Vita Nuova"

Registrazione Tribunale n.1357 del 26.2.1998

Sede: Via G.B.Vico,24 70042 Mola di Bari | P.Iva 93393240721

SiteLock