in ,

10 alberi e piante da non potare in primavera

Il giardinaggio può essere una passione, ma la maggior parte dei giardinieri sogna un giardino che richieda poca o nessuna manutenzione.

Ciò si ottiene riducendo le dimensioni delle piante e degli alberi. A questo scopo, è più interessante rivolgersi ad arbusti a crescita lenta. Scoprite le 10 piante e arbusti che non richiedono potature in primavera.

Weigelia

Originaria dell’Estremo Oriente, la Weigelia è una specie vegetale colorata che aggiunge un tocco di colore al giardino. Utilizzata come siepe libera o frangivento, non richiede molta manutenzione. Esistono diverse specie di Weigelia, come la specie nana, Weigelia Alexandra. Si tratta di un arbusto resistente e durevole che cresce su tutti i tipi di terreno. Cresce in un luogo con mezz’ombra o pieno sole. Questo arbusto non necessita necessariamente di potatura, ma è meglio potarlo delicatamente quando i fiori iniziano a cadere. In questo modo si farà spazio ai giovani germogli.

Acero giapponese

Questo arbusto è l’emblema dei giardini zen con il suo tocco colorato e le sue diverse sfumature, che vanno dal rosso scuro al verde chiaro. Può essere piantata in una siepe mista, ai margini di un grande appezzamento di terreno o come pianta isolata. Le sue foglie decidue sono palmatamente lobate. Le foglie sono verdi, sfumate di rosso anche nei piccioli. Questo arbusto ha fiori profumati, simili al miele, e frutti alati. I suoi rami hanno un riflesso cremisi che si accentua in autunno. In questa stagione, l’albero offre toni arancioni e cremisi. È facile da coltivare e cresce lentamente. L’albero cresce costantemente e non richiede potature. È un albero a crescita rapida con una silhouette piramidale e strutturata. È meglio posizionarlo in una zona semi-ombreggiata. L’acero giapponese cresce su tutti i tipi di terreno, tranne il calcare, e non è molto esigente. Prospera in terreni freschi, profondi, anche umidi, pesanti e argillosi con tendenza acida. È un arbusto resistente che tollera temperature di -20°C. È possibile coltivarlo in città, evitando la salsedine (spray marino, sale stradale).

Cognassier

El membrillo, un arbusto caducifolio muy resistente, tiene unas flores muy decorativas, coloridas y voluminosas. Es un árbol frutal (produce cuñas) que prospera en un jardín con buena exposición, tanto al sol como al abrigo de los vientos dominantes. Prospera en suelos frescos. Para un membrillo joven, lo mejor es realizar una poda de formación. Pero una vez que el árbol es lo suficientemente grande, ya no requiere poda de mantenimiento.

Sarcococca

È un piccolo arbusto con fogliame sempreverde che può decorare il balcone o il giardino. I suoi fiori sbocciano in inverno, profumando l’ambiente circostante con il suo aroma di vaniglia. Questo arbusto è più o meno resistente a seconda della specie. La scelta di una particolare specie dipende dal clima di una regione. La Sarcococca è un arbusto che predilige la penombra o l’ombra. Può essere piantata anche al sole, purché il terreno sia mantenuto fresco durante l’anno. Prospera in terreni ben drenati, acidi e neutri. È un arbusto a crescita lenta che non necessita di potature.

Photinia robusta compacta

È un arbusto che può crescere fino a oltre 2 metri. Può essere potata o meno e offre fiori bianchi in primavera e frutti. È un arbusto arrotondato con portamento regolare e foglie verdi con accenti rossi. Abbastanza resistente, la photinia robusta compacta tollera temperature inferiori ai 15°C. Per coltivarla, sarebbe meglio metterla in un terreno ben drenato, fresco e non troppo calcareo.

Mirto

Arbusto di dimensioni modeste, il mirto può raggiungere i 3 metri di altezza. Ha un portamento allargato, compatto e cespuglioso. Le sue foglie sono dense e sempreverdi e i suoi fiori bianchi hanno un profumo fragrante. In autunno i fiori sono sostituiti da bacche nero-bluastre. Il mirto può essere coltivato in vaso in una zona soleggiata o in giardino, purché il terreno sia ben drenato. Non richiede potature, a meno che non si voglia dargli una forma particolare. È una pianta mediterranea che non tollera temperature invernali intorno a -10°C. Per proteggerlo dal gelo, dal vento e dal freddo, copritelo con un velo invernale o mettetelo in un luogo protetto contro un muro.

Nandina sacra

Si tratta di un bellissimo arbusto nano, noto anche come bambù sacro, che può raggiungere i 60 cm. Cresce lentamente e ha un portamento compatto. Ha foglie sempreverdi di colore rosso porpora o verde mela. Si tratta di una specie rustica che può resistere a basse temperature, fino a -15°C. È una specie rustica che può resistere a temperature di -15°C. È molto bella in estate con i suoi fiori bianchi. Per coltivarla in buone condizioni, la nandina domestica o bambù santo cresce in un terreno acido e drenato, in un luogo riparato dai venti freddi, a mezz’ombra o esposto al sole.

Biancospino

Questo arbusto spinoso viene coltivato come pianta isolata o in una siepe di campagna, con un portamento arrotondato ed eretto. Ha foglie decidue, a 7 lobi, lucide e verdi. È un albero di medie dimensioni che può raggiungere i 10 metri di altezza. È una specie che tollera le basse temperature, fino a -20°C. In primavera, questo arbusto mostra i suoi deliziosi e profumati fiori rosa, rossi o bianchi. Seguono le bacche rosse e rotonde. Cresce in terreni profondi e ben drenati con poco calcare, al sole o a mezz’ombra. La potatura non è obbligatoria, ma è necessaria se si vuole dare una forma alla pianta.

Arancio messicano

L’arancio messicano è un arbusto resistente che può essere utilizzato in giardino, come pianta indipendente, in un’aiuola o in una siepe aperta. È un arbusto decorativo con fiori bianchi e foglie sempreverdi. Piantatela in un luogo riparato in inverno o in una zona soleggiata. L’arancio messicano cresce bene in terreni leggeri, ben drenati, neutri e ricchi di humus o in terreni poco calcarei. Non è necessario potare l’arancio messicano il primo anno. Se necessario, l’ideale è una leggera potatura dopo 4 anni.

Amamelide

Arbusto deciduo, l’amamelide ha foglie simili a quelle del nocciolo. In inverno i suoi fiori originali sono molto attraenti e anche in autunno presenta colori bellissimi. Per garantire la durata dei fiori, è meglio piantarla in un luogo riparato dal vento freddo. L’amamelide può crescere fino a 5 m di altezza e ha una forma svasata. Cresce bene sia in ombra parziale che al sole. Questo arbusto non richiede potature. Cresce in terreni ben drenati, freschi e acidi.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie