in

6 consigli per fermare lo spreco di cibo (facili da attuare)

Ogni anno gli europei buttano via più di 173 kg di cibo. Da un punto di vista etico, questo spreco di cibo non è né accettabile né economico. Come possiamo combattere questo male?

Ecco 6 consigli che possono aiutarvi a buttare via meno cibo.

1/6 Stesura della lista della spesa

Se fate la spesa tenendo il registro, sarete meno tentati di fare acquisti compulsivi. Alcuni studi dimostrano che il 70% delle scelte dei consumatori avviene nei negozi. Al supermercato, gli acquisti d’impulso rappresentano oltre il 20% degli acquisti. Allo stesso tempo, la vostra lista vi permetterà di limitare il numero di acquisti nei negozi.

Per redigere il vostro elenco, dovrete prendere in considerazione

il numero e il tipo di pasti previsti per la settimana
il numero di persone che saranno presenti al tavolo
il cibo rimanente nel frigorifero e negli armadietti
le vostre preferenze, ecc.

Per semplificare le cose, potete fare la vostra lista con uno smartphone. Inoltre, grazie all’applicazione mobile, è possibile condividere la lista della spesa con la famiglia, gli amici, ecc.

2/6 Organizzare il congelatore

Per evitare gli sprechi di cibo, si può anche optare per una conservazione ottimale del frigorifero. Non ammassate gli alimenti l’uno sull’altro. Fate circolare l’aria intorno agli alimenti in modo che il freddo li raggiunga tutti.

È assolutamente necessario disporre gli alimenti per tipologia: verdura e frutta insieme, barattoli per le salse insieme e così via. Mettete gli alimenti nella giusta zona fredda.

Per i cibi veloci, assegnate loro il primo posto nella parte anteriore del frigorifero. In questo modo non ammuffiranno rapidamente. Non conservate in frigorifero gli alimenti che si deteriorano rapidamente. Tra questi: pomodori, scalogni, cipolle, patate, cetrioli, cioccolato, banane, ecc.

3/6 Mantenere gli alimenti alla giusta temperatura

La temperatura del frigorifero è la chiave per mantenere il cibo in buone condizioni, a patto che lo si mantenga freddo. Alcuni alimenti possono essere conservati a 10°C, mentre altri possono essere conservati a meno di 4°C.

Tenete presente che i numeri sulla manopola del frigorifero non indicano la temperatura. Sono solo indicazioni della quantità di freddo che il vostro frigorifero è in grado di fornire. Occorre inoltre tenere presente che la temperatura varia a seconda della temperatura della stanza, delle condizioni del frigorifero e della potenza dell’apparecchio.

4/6 Uso e conservazione degli avanzi

Pour éradiquer le gaspillage alimentaire, vous pourrez aussi placer le reste des aliments dans un récipient hermétique et propre. Ne les gardez pas dans les plats qui servent au service parce qu’ils sont parfois trop larges et se ferment difficilement.

Per eliminare gli sprechi di cibo, si può anche mettere il cibo rimasto in un contenitore pulito ed ermetico. Non conservateli in piatti da portata perché a volte sono troppo grandi e non si chiudono facilmente.

Allo stesso tempo, si possono mettere in freezer (il prima possibile). L’ideale sarebbe farlo entro 2 ore dalla preparazione. Non congelare gli avanzi che sono rimasti in frigorifero per più di 10 giorni.

In frigorifero, conservateli nel luogo freddo giusto in base alle zone di temperatura. Per scongelare gli alimenti, utilizzare il microonde, l’acqua calda o l’acqua fredda. E quando si riscaldano gli avanzi, mescolarli bene. Non riscaldare gli alimenti più di due volte.

5/6 Rispettare la catena del freddo

È assolutamente necessario rispettare la catena del freddo. Quando si fa la spesa, si dovrebbero prendere solo prodotti freschi. Impacchettate tutto ciò che va nel frigorifero alla cassa. Assicuratevi di metterli in un sacchetto da frigorifero. In questo modo non si scalderanno durante il tragitto verso casa. È possibile farlo anche in estate.

6/6 Fare la spesa dopo aver mangiato

Questo consiglio è una regola empirica. Se fate acquisti mentre siete affamati, pagherete molto di più. La soluzione perfetta è mangiare prima di andare in negozio. In questo modo si limita il rischio di sprechi alimentari.

Ecco alcuni consigli che vi aiuteranno a sprecare meno cibo a casa. Evitando di farlo, mangerete in modo più sano e risparmierete sulla spesa. Cosa aspettate allora a metterli in pratica, se non l’avete già fatto?

 

 

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie