in ,

Allarme! Le lumache stanno invadendo il vostro giardino? Teneteli lontani con questi rimedi naturali

Le lumache si nutrono di piante dalla consistenza morbida come fiori, frutta, insalate, ma soprattutto di piantine.

Possono anche attaccare radici, tuberi e bulbi. Quindi, se ce ne sono troppi in giardino, possono creare scompiglio. Ecco alcuni consigli pratici su come tenerli lontani.

Trattare il terreno in autunno

Per evitare che le lumache invadano il giardino, è consigliabile lavorare il terreno all’approssimarsi dell’autunno. Durante questo periodo, questi molluschi depongono le uova nel terreno morbido e fessurato.

Il rivoltamento del terreno è un modo efficace per distruggere o esporre queste uova alla superficie per farle asciugare. Le uova possono essere mangiate anche da uccelli e coleotteri. Tuttavia, non lasciate il terreno in uno stato di zolla. Rastrellare il terreno per riempire le fessure.

È anche una buona idea trattare i terreni a rischio con calce viva granulare o calce agricola. In questo modo sarà molto più difficile per le lumache riprodursi.

Proteggere le piante in primavera

Per ridurre il numero di lumache in giardino in primavera, è bene non utilizzare il compost e tenere lontano dalle piante l’erba in decomposizione. Questi molluschi amano vivere in queste zone.

Intorno alle piante, create delle barriere con sostanze secche e ruvide per tenere lontane le lumache. Tra gli esempi vi sono la pula di lino, la segatura, le briciole di guscio d’uovo, i trucioli di legno o i fondi di caffè. Tenete presente che questi molluschi hanno bisogno di un terreno umido per muoversi.

Inoltre, è possibile realizzare pacciamature con aghi di pino secchi e appuntiti. Potete anche proteggere le vostre piante con conifere o rami spinosi.

Proteggere le piante in primavera

Per ridurre il numero di lumache in giardino in primavera, è bene non utilizzare il compost e tenere lontano dalle piante l’erba in decomposizione. Questi molluschi amano vivere in queste zone.

Intorno alle piante, create delle barriere con sostanze secche e ruvide per tenere lontane le lumache. Tra gli esempi vi sono la pula di lino, la segatura, le briciole di guscio d’uovo, i trucioli di legno o i fondi di caffè. Tenete presente che questi molluschi hanno bisogno di un terreno umido per muoversi.

Inoltre, è possibile realizzare pacciamature con aghi di pino secchi e appuntiti. Potete anche proteggere le vostre piante con conifere o rami spinosi.

Utilizzo di prodotti repellenti per le lumache

Esistono diversi prodotti naturali o fatti in casa che possono essere utilizzati per respingere le lumache. Si può, ad esempio, spargere del sale intorno alle piante. Si può anche spruzzare sulle piante una soluzione di acqua e ammoniaca o un preparato di acqua e spicchi d’aglio. Tuttavia, evitate di toccare le foglie.

Potete anche optare per prodotti sicuri per le piante e gli animali domestici, come il fosfato ferrico. Il fosfato di ferro aiuta a sopprimere l’appetito delle lumache. È inoltre degradabile e può essere utilizzato come fertilizzante fosfatico per il terreno.

Uso di repellenti per lumache

Esistono diversi prodotti naturali o fatti in casa che possono essere utilizzati per respingere le lumache. Ad esempio, potete cospargere di sale le piante. Si può anche spruzzare sulle piante una soluzione di acqua e ammoniaca o un preparato di acqua e spicchi d’aglio. Tuttavia, evitate di toccare le foglie.

Potete anche optare per prodotti sicuri per le piante e gli animali domestici, come il fosfato di ferro. Il fosfato di ferro aiuta a sopprimere l’appetito delle lumache. È inoltre degradabile e può essere utilizzato come fertilizzante fosfatico per il terreno.

Attirare i predatori naturali di lumache

I predatori naturali possono essere utilizzati per controllare le infestazioni di lumache. Attirano in giardino rospi, rane e uccelli. Si nutrono di questi molluschi. Anche l’allevamento di anatre e galline è interessante. I nematodi possono essere utilizzati anche per eliminare le lumache. Sono disponibili in polvere per la dispersione. In linea di massima, il loro sviluppo richiede 6 settimane.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie