in ,

Andate in vacanza? Pensate all’irrigazione automatica per mantenere le piante nutrite. Ecco come installare correttamente un tubo poroso.

Se vi assentate per qualche giorno di vacanza, le vostre piante potrebbero soffrire la siccità.

Tuttavia, ci sono modi di annaffiarli per fornire l’acqua di cui hanno bisogno per sopravvivere e per nutrirli. L’utilizzo di un tubo poroso consente di installare un sistema di irrigazione automatico. Innaffiate le piante con delicatezza e senza sprechi, bagnando il terreno con un getto a pioggia. Ma perché questo sistema di irrigazione automatica sia efficace, è necessario sapere come installare il tubo poroso in giardino.

Posare il tubo poroso tra gli arbusti e non alla loro base.

Quando si posa un tubo poroso in giardino, bisogna seguire una regola fondamentale. È necessario posizionarlo tra gli arbusti o le piante e non alla loro base. Il tubo deve trovarsi a una distanza uguale da ogni pianta o ceppo. Questo metodo di installazione costringerà le piante a sviluppare l’apparato radicale per cercare l’acqua dove si trova, cioè nelle zone inzuppate. Questo metodo aumenta anche la resistenza della pianta alla siccità. Un apparato radicale ben sviluppato aumenta le possibilità di recuperare e sfruttare la poca acqua presente nel terreno nei periodi di siccità. Per mantenere il tubo in posizione, è possibile fissarlo con delle bretelle metalliche da piantare nel terreno.

Coprire il tubo con il pacciame

È consigliabile ricoprire il tubo con pacciamatura per uno spessore di 8-10 cm. Coprendo il terreno con la pacciamatura si manterrà il terreno umido. In questo modo si limita l’evaporazione. Il terreno è protetto dal sole e le perdite per evaporazione sono ridotte coprendo il tubo con la pacciamatura. Quando si installa il tubo poroso, lo si fa scorrere lungo il terreno e poi, quando il sistema è in posizione e sicuro, vi si sparge sopra la pacciamatura. La pacciamatura proteggerà il terreno per ridurre le perdite per evaporazione.

Alimentare il tubo da un rubinetto o da un serbatoio di raccolta dell’acqua piovana.

Quando si installa il tubo, è necessario prevedere il fissaggio di un raccordo che emerga dal terreno. Questo raccordo faciliterà il montaggio collegandovi un tubo da giardino. È sufficiente collegare il sistema tramite il tubo da giardino a una fonte d’acqua che lo alimenta. È possibile collegarsi a un rubinetto o a un serbatoio o contenitore di raccolta dell’acqua piovana.

Per alimentare il tubo poroso, lo si collega a un tubo da giardino collegato a un rubinetto. Se si dispone di una cisterna per la raccolta dell’acqua piovana, si può anche collegare il tubo poroso con un tubo da giardino e il sistema funziona per gravità.

È quindi possibile innaffiare il giardino su richiesta, collegando il tubo dalla fonte d’acqua al sistema di irrigazione automatica per far funzionare il sistema.

 

 

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie