in

Calore: 5 consigli per aumentare l’effetto di un ventilatore

Scoprite questi semplici e pratici consigli per ottimizzare l’effetto di raffreddamento del vostro ventilatore.

A differenza di un condizionatore d’aria, che raffredda una stanza in modo permanente, un ventilatore è progettato per muovere l’aria in modo da fornire una rinfrescata occasionale. Tuttavia, è più difficile raffreddare l’aria calda con questo dispositivo. Tuttavia, non è impossibile. Ecco alcuni consigli pratici per migliorare l’effetto di raffreddamento del ventilatore.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Marco Sirabella (@marcosirabella)

Mettere un panno bagnato davanti al ventilatore

Per rinfrescare ulteriormente l’aria di casa, è bene mettere un lenzuolo o un asciugamano bagnato davanti al ventilatore. Il principio è semplice! L’acqua che evapora cattura il calore ambientale. Il dispositivo diffonderà quindi aria più fredda. Oltre a questa tecnica, si può utilizzare anche un’altra basata sullo stesso concetto. Ad esempio, è possibile posizionare un secchio di cubetti di ghiaccio o una bottiglia di acqua ghiacciata davanti al dispositivo. L’aria passa sul ghiaccio prima di circolare nella stanza. In questo modo si raffredda l’aria.

Creare un flusso d’aria continuo

Per evitare di agitare continuamente l’aria calda intorno a voi, si consiglia di posizionare i ventilatori in una posizione strategica che consenta un flusso d’aria continuo. Ad esempio, è conveniente posizionare l’apparecchio davanti a una finestra o a una porta aperta. In questo modo, si scarica l’aria calda sul lato opposto della stanza o all’esterno dell’abitazione. In questo modo si potrà disporre di aria fresca di buona qualità.

Modifica della direzione del ventilatore

Diversi modelli di ventilatori da soffitto sono dotati di funzione invernale o estiva. L’impostazione invernale serve a distribuire il calore irradiato dai radiatori. Quando fa caldo, è importante verificare che l’unità non sia in questa posizione. Inoltre, accertarsi che la ventola funzioni a una velocità sufficientemente elevata per garantire la circolazione di aria fresca.

Selezionare un ventilatore con una potenza ottimale

Se state pensando di acquistare un ventilatore per alleviare il caldo soffocante, sceglietene uno con una potenza elevata. Per avere un’idea del tipo di ventilatore da acquistare, un ventilatore da 20 m3/minuto è ideale per una persona. Se si desidera raffreddare un’intera stanza, in particolare una stanza con un volume di 20-30 m3, scegliere un ventilatore a piantana o a colonna con una capacità minima di 100-150 m3.

Favorire il modello di ventilatore a nebulizzazione

Per beneficiare dell’effetto di un ventilatore nella stagione calda, è meglio optare per un modello di ventilatore a nebulizzazione. Essendo dotato di un serbatoio d’acqua, questo tipo di dispositivo fa circolare aria fresca accompagnata da sottili gocce d’acqua. La temperatura in casa può essere ridotta fino a 6°C. Tuttavia, quando si utilizza questo apparecchio, assicurarsi che non si accumuli umidità. La stanza non deve quindi essere chiusa. A titolo informativo, questo sistema di ventilazione funziona solo in case ben ventilate. In un’atmosfera già umida, può perdere tutta la sua efficienza.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie