in ,

Come concimare le patate prima del raccolto? Questa è una buona pratica

Ottenere buone patate concimandole poco prima del raccolto.

La concimazione delle patate è un buon modo per ottenere tuberi più grandi e più forti. Il risultato è un raccolto migliore e una resa più elevata. L’uso di un fertilizzante adeguato aiuta la pianta a resistere ai parassiti e alle malattie, in modo che possa crescere meglio. Tuttavia, nel decidere quale concime utilizzare, bisogna tenere conto del tipo di terreno e del suo contenuto di micronutrienti.

Cosa deve contenere il concime per patate

Per garantire una corretta concimazione delle patate, è necessario prestare particolare attenzione alla quantità. Una quantità troppo bassa o troppo alta può danneggiare la pianta.

Per ottimizzare il raccolto, è meglio utilizzare un fertilizzante contenente calcio, rame, magnesio, zolfo, boro, fosforo, azoto, molibdeno, potassio, manganese e zinco. Potete anche dare alle vostre patate una nutrizione più equilibrata iniettando fertilizzanti minerali e organici, come il nostro fertilizzante per cipolle. Il letame di fattoria o il letame di cavallo sono le migliori opzioni di ammendamento organico. È possibile utilizzare anche il sovescio.

L’azoto è utile, ma va usato con parsimonia.

Per ottenere patate grandi, è necessario aggiungere azoto. Tuttavia, è necessario prestare attenzione al dosaggio. Somministrare troppo azoto agli ortaggi potrebbe compromettere seriamente la qualità dei tuberi o addirittura scurirne la polpa.

Quando concimare le patate? Scegliete il momento giusto!

Il momento migliore per concimare le patate è variabile. È sufficiente farlo prima della stagione del raccolto, cioè in ottobre. Se i tuberi sono precoci, la concimazione deve essere programmata un po’ prima.

In generale, il terreno dovrebbe essere modificato con un fertilizzante a base di nitrato di calcio e ammonio o di nitrato di ammonio. Il processo di candidatura è molto semplice. È sufficiente prendere 10 litri d’acqua e aggiungere un cucchiaio di solfato di ammonio. Assicuratevi di mescolare bene la soluzione e di versarne una quantità sufficiente nel vostro spruzzatore. In seguito, è sufficiente spruzzare il prodotto sulle piante.

Questo metodo è il migliore per nutrire la pianta. Naturalmente, nulla vieta di utilizzare il concime come coltura di copertura. Tuttavia, questa tecnica meccanica è consigliata solo dopo la fioritura della pianta. Altrimenti, si rischia di limitare lo sviluppo dei tuberi e di ottenere una resa meno soddisfacente.

Raccolta e cernita delle patate: il metodo giusto

Chi ha detto che per ottenere le patate basta scavare il terreno e cavare i tuberi? Il processo è molto più sottile. Ecco come raccoglierli correttamente:

  • Smistare tre mucchi di patate subito dopo averle scavate;
  • Gettare subito le patate marce;
  • Utilizzate le patate danneggiate o tagliate il prima possibile;
  • conservare le patate migliori e più intatte.

Per evitare di danneggiare i tuberi quando li si scava, è meglio usare una forchetta per staccarli dalle radici della pianta. Se avete una piantagione di grandi dimensioni, potete invece utilizzare una macchina per patate.

Per la conservazione, conservate le vostre belle patate in un luogo buio, asciutto e ventilato. È necessario lasciarle essiccare per 2 settimane, poiché al momento della raccolta presentano un elevato contenuto di umidità interna. In questo modo si otterranno verdure con una buccia più spessa.

Il nostro ultimo consiglio è di evitare la raccolta dopo la pioggia per ridurre al minimo il rischio di deterioramento delle patate.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie