in

Come far sì che il vostro gatto vi ami? 8 tecniche dimostrate dalla scienza

A volte cercare di farsi piacere da un gatto può provocare la reazione opposta.

A volte cercare di farsi piacere da un gatto può provocare la reazione opposta.

Può sembrare un compito difficile, ma ci sono modi scientificamente provati per farlo.

Lasciate che sia il vostro gatto a fare la prima mossa

Un team di scienziati svizzeri ha trascorso tre giorni analizzando il rapporto tra gatti e umani in 158 famiglie. Hanno registrato il gatto o l’uomo che ha iniziato l’interazione, la risposta del partner, la durata di ogni interazione e il tempo totale di contatto.

I ricercatori hanno scoperto che il contatto aveva più successo e durava più a lungo se era iniziato dal gatto e se era lui a decidere quando terminare l’interazione.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Fra Cinnamon (@fracinnamon)

Utilizar el lenguaje corporal del gato

Los gatos se tocan la nariz para saludarse. Puedes imitar este comportamiento. Extiende con cuidado tu brazo y acerca tu dedo a la nariz del gato. Si el gato te huele el dedo o incluso lo frota, este saludo puede considerarse un éxito de comunicación.

Acaricie a su gato en los lugares donde le gusta que le acaricien.

Un pequeño estudio ha demostrado que los gatos prefieren ser acariciados en determinados lugares. Reaccionaron positivamente a las caricias entre los ojos y las orejas y negativamente a las caricias en la zona de la cola. Por supuesto, cada animal es único. Puedes averiguar qué tipos de caricias le gustan a tu gato probando diferentes opciones.

Smettetela se al vostro gatto non piace essere accarezzato.

Ci sono molti segnali per capire se un gatto non ama essere accarezzato. Possono essere evidenti: il gatto sibila o vi morde, oppure più sottili: appiattisce le orecchie, guarda la vostra mano o scodinzola. A volte pensiamo a questi segni come parte di un gioco, ma è un errore. Quando si riceve uno di questi segnali, è il momento di lasciare il gatto da solo.

Non date troppo da mangiare al vostro gatto

I proprietari di animali domestici possono erroneamente credere che i loro animali li amino perché li nutrono. Tuttavia, uno studio della Cornell University su gatti obesi ha rilevato il contrario.

Durante lo studio, 58 gatti in sovrappeso sono stati sottoposti a una dieta. Dopo un mese, 2/3 dei proprietari hanno riferito che i loro gatti erano diventati più affettuosi, facevano più spesso le fusa ed erano più disposti a sedersi in braccio al proprietario. Inoltre, mantenere un peso normale è un ottimo modo per aiutare l’animale a mantenersi in salute.

Giocate spesso con il vostro gatto

Per i proprietari di cani non è una sorpresa dover giocare ogni giorno con il proprio animale, ma pochi di noi sanno che i gatti sono predatori e hanno bisogno di sfogare la propria energia in qualche modo.

Giocare con un gatto è importante per la sua salute. Il gioco attiva gli istinti dell’animale e lo aiuta a imitare il suo comportamento naturale in natura.

Tenere il gatto in casa

Uno studio condotto in Italia ha dimostrato che i gatti che stavano più spesso in casa erano più in sintonia con i loro proprietari rispetto a quelli a cui era permesso di vagare liberamente all’esterno.

In casa, i gatti erano più attivi durante il giorno, probabilmente perché i loro proprietari erano attivi a quell’ora, e meno attivi di notte, quando gli esseri umani preferiscono dormire.

Comunicare con il gatto

Gli scienziati svizzeri hanno scoperto che i gatti che stanno spesso in grembo e in braccio ai loro padroni diventano amichevoli e fiduciosi nei confronti dell’uomo e rimangono tali per tutta la vita.

In un altro studio, i gatti dei rifugi sono stati divisi in due gruppi: un gruppo è stato trattato come di consueto, mentre l’altro gruppo ha ricevuto maggiori attenzioni.

I gatti sono stati poi restituiti ai loro nuovi proprietari. I proprietari che hanno ricevuto maggiori attenzioni hanno riferito di avere un rapporto migliore con il proprio animale.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie