in ,

Come piantare con successo il coriandolo in giardino?

Il coriandolo è una pianta che richiede poca manutenzione e che offre numerosi benefici per la salute.

Aggiunge sapore a tutte le vostre ricette, salse e insalate. La coltivazione di questa pianta aromatica è particolarmente adatta al nostro clima estivo.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Mucho Gusto (@muchogustomex)

Piantare il coriandolo in giardino

In generale, la semina all’aperto del coriandolo può iniziare a maggio per le zone settentrionali e ad aprile per quelle meridionali. Tuttavia, è possibile avviare le piantine in casa già a febbraio o marzo e piantarle più tardi.

Idealmente, i semi dovrebbero essere seminati a una profondità di mezzo centimetro e a una distanza di due centimetri l’uno dall’altro. Ogni fila deve essere separata da una distanza di circa mezzo metro. Per la germinazione dei semi è sufficiente una settimana, ma assicuratevi che il terreno rimanga umido durante tutto il processo di germinazione. Quando i semi sono germogliati, diradateli in modo che ogni pianta sia distanziata di 20 centimetri.

Manutenzione della piantagione di coriandolo

Il coriandolo ha solo tre esigenze fondamentali. Innanzitutto ha bisogno di acqua per sopravvivere, come tutte le piante. Durante la germinazione, il terreno deve essere mantenuto umido. Una volta germogliato, il coriandolo è sorprendentemente resistente alla siccità. Tuttavia, è bene tenere un pluviometro vicino alle piante. Non dovrebbe essere necessario annaffiarli se ricevono un centimetro di pioggia a settimana. Se non si prevedono piogge, è meglio innaffiare le piante regolarmente.

È possibile innaffiare il coriandolo in profondità. Ciò significa che è necessario irrigare più frequentemente e per periodi più lunghi. Mettete il dito nel terreno accanto alla pianta per stabilire quando innaffiarla. L’irrigazione è necessaria se si nota che il terreno si è seccato fino alla prima giuntura. In caso contrario, aspettate un po’ prima di irrigare di nuovo in profondità.

La concimazione è la prossima cosa di cui il coriandolo ha bisogno. Quando i giovani germogli hanno raggiunto un’altezza di due o tre centimetri, è necessario concimarli due volte al mese con un fertilizzante bilanciato.

La potatura del coriandolo è l’ultima cosa da fare per la sua cura. Quando le piante iniziano a fiorire, significa che stanno invecchiando e producono semi per la generazione successiva.

Utilizzo del raccolto

È più facile raccogliere le foglie una per una invece di estrarre molti steli o tagliare più steli in una volta sola con le forbici. Inoltre, è meglio mangiare le foglie più vecchie.

Il coriandolo viene generalmente utilizzato per guarnire insalate, frittate e salse. Si usa anche per accompagnare alcuni tipi di carne, crostacei e carni alla griglia.

Per conservare il più a lungo possibile il coriandolo in autunno, tagliatelo corto e conservatelo congelato in un barattolo dopo averlo tritato. È anche possibile conservare i semi essiccati. Potete poi utilizzarli nei vostri piatti come grani o schiacciati nello shaker del pepe.

Conclusione

Piantare il coriandolo in giardino è un processo abbastanza semplice. Inoltre, questa pianta non richiede particolari cure e la sua manutenzione è davvero semplice. Non esitate ad aggiungere questa pianta aromatica alla vostra piantagione.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie