in ,

Come posso ottenere vestiti morbidi senza aggiungere l’ammorbidente?

Dopo il lavaggio con acqua dura, è comune che i capi diventino ruvidi e opachi. Ciò è spesso dovuto alla deposizione di carbonato di calcio sulle fibre. C’è la tentazione di usare ammorbidenti chimici per ammorbidire i vestiti. Tuttavia, questi prodotti possono essere pericolosi per la salute e l’ambiente. Fortunatamente esistono prodotti naturali efficaci che possono sostituirli. Potete anche cambiare le vostre pratiche. Per saperne di più.

Succo di limone per rimuovere il calcare

Il succo di limone è un prodotto naturale che viene generalmente utilizzato per ravvivare i capi bianchi. Tuttavia, è efficace anche per ammorbidire i capi ruvidi. Questo perché aiuta a sciogliere i depositi di calcare sui vestiti. Per sfruttare le sue proprietà, versate il succo di limone nel serbatoio dell’ammorbidente. Avviare quindi il programma di lavaggio.

Bicarbonato di sodio per ammorbidire le fibre

In sostituzione dell’ammorbidente chimico, il bicarbonato di sodio svolge due azioni. Ammorbidisce le fibre del bucato e ammorbidisce l’acqua dura della lavatrice. Prima di fare il bucato, versate una tazza di bicarbonato di sodio nello scomparto dell’ammorbidente. Oltre ad ammorbidire i vestiti, il bicarbonato di sodio può essere utilizzato anche come deodorante naturale per gli indumenti, in quanto neutralizza i cattivi odori.

Aceto bianco per ammorbidire i vestiti

Questo prodotto naturale è noto per ammorbidire i vestiti e l’acqua della lavatrice. Infatti, svolge un’azione anticalcare. Per utilizzare questo ammorbidente naturale in lavatrice, versate mezzo bicchiere di aceto bianco nella vaschetta dell’ammorbidente per ogni lavaggio. Tuttavia, se vi lavate a mano, prendete una bacinella e mescolate un bicchiere di prodotto naturale in due litri d’acqua. Immergete quindi il bucato in questa soluzione e lasciatelo per qualche ora o per tutta la notte. Successivamente, sciacquare il panno con abbondante acqua prima di lavarlo con un sapone di Marsiglia.

Acido citrico per combattere il calcare

L’acido citrico è un prodotto naturale e biodegradabile che viene utilizzato nella manutenzione domestica per rimuovere il calcare dalle superfici e dagli elettrodomestici. Infatti, permette di rimuovere i depositi di calcare. Questo prodotto è utilizzato soprattutto da chi non sopporta l’odore dell’aceto bianco. Per utilizzare questo ammorbidente naturale, diluire 100 g di acido citrico in un litro di acqua distillata. Versare quindi questa soluzione nella vaschetta dell’ammorbidente della lavatrice prima di avviare il ciclo di lavaggio. Se volete profumare i vostri vestiti, aggiungete qualche goccia dell’olio essenziale che preferite.

Sfere di alluminio per assorbire l’elettricità statica dai vestiti

Le sfere di alluminio sono materiali che assorbono l’elettricità statica dai vestiti. Possono essere utilizzati per ammorbidire i vestiti. Per farlo, preparate due palline di carta d’alluminio delle dimensioni di una pallina da tennis. Mettete queste palline nel cestello della lavatrice insieme ai vostri capi.

Pratiche efficaci per evitare abiti ruvidi

Se volete avere capi morbidi senza usare ammorbidenti chimici o naturali, assicuratevi di usare la giusta quantità di detersivo durante il lavaggio. Una quantità eccessiva di detersivo può far perdere ai capi la loro morbidezza. Può anche lasciare segni sui vestiti. Inoltre, lavate i vestiti alla giusta temperatura. Prima di metterli in lavatrice, controllate l’etichetta dei vostri capi per sapere se sono delicati o meno.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie