in ,

Come posso pulire senza fatica le mie griglie a gas per farle tornare come nuove?

Grasso bruciato, residui di cibo, macchie varie… Tutto questo sporco accumulato sulla cucina a gas sembra rendere impossibile il processo di pulizia.

È vero che la pulizia della cucina a gas e del forno sono le attività domestiche più difficili da svolgere. Tuttavia, per evitare di cucinare in una cucina sporca e ridurre il rischio che questi elettrodomestici diventino fonte di batteri o incidenti domestici, è fondamentale evitarli. Soprattutto perché le cucine a gas si sporcano e si ricoprono di sporcizia facilmente e rapidamente. È quindi essenziale pulirli regolarmente, anche quotidianamente, per evitare di dover perdere molto tempo a pulirli una volta che il grasso e lo sporco si sono attaccati. A tal fine, abbiamo raccolto alcuni dei migliori consigli della nonna per pulire a fondo il vostro fornello a gas e renderlo come nuovo!

Pulizia e manutenzione corrette delle piastre di cottura

I piani di cottura sono le parti più soggette a sporco e sporcizia. Pertanto, necessitano di una manutenzione regolare. A tale scopo, utilizzare una miscela di aceto bianco e acqua calda per eliminare le macchie e le fuoriuscite più ostinate. Per sgrassare correttamente, si consiglia di preparare una pasta sgrassante con bicarbonato e acqua. Se avete piani di cottura in ceramica, ci sono altri modi per rinnovarli.

Pulizia delle griglie dei fornelli a gas

Chi non vorrebbe far risplendere come nuove le proprie griglie per cucinare a gas? Questo suggerimento realizza questo sogno. Se non avete una lavastoviglie, potete pulire le griglie una volta al mese con acqua calda e aceto. Per ottenere risultati ottimali, la miscela deve essere lasciata per tutta la notte. In caso di grasso ostinato, è possibile aggiungere a questa soluzione una manciata di sale grosso.

Si può anche usare una crema abrasiva con una spugna abrasiva e uno spazzolino da denti o immergere le griglie in un liquido con un sacchetto da freezer riempito di ammoniaca.

Come sgrassare i bruciatori?

Non si deve tralasciare la pulizia dei bruciatori del fornello a gas. Infatti, sporcandosi, questi bruciatori potrebbero non riscaldare correttamente a causa di una combustione incompleta. È quindi consigliabile pulirli il più frequentemente possibile, almeno una volta alla settimana. Le nostre nonne avevano diverse tecniche di pulizia per non sporcarsi e non dover fare molta fatica. Il consiglio più semplice è quello di utilizzare sapone di Marsiglia, sapone nero o aceto bianco. Questi prodotti hanno innegabili proprietà sgrassanti e detergenti. È sufficiente immergere i bruciatori smontati in una bacinella riempita di acqua bollente mescolata con uno dei principali prodotti di pulizia per due ore o una notte, a seconda dell’entità delle incrostazioni. Quindi strofinare bene con una spugna o uno spazzolino e risciacquare con acqua pulita. Prima di rivestirli, devono essere asciugati.

E le manopole della cucina a gas?

Quando si pulisce la cucina a gas, spesso ci si dimentica delle manopole di controllo. Anche questa parte si sporca a causa degli schizzi durante la cottura. Naturalmente, anche le mani ancora piene di residui di cibo che li maneggiano contribuiscono a renderli più sporchi. È importante pulire tutte le parti della cucina a gas, comprese le manopole. A tal fine, lavarli con acqua calda e sapone. Si possono pulire anche con una miscela di bicarbonato di sodio e acqua calda. Quindi, una o due volte al mese, o più frequentemente se necessario, prendete uno spazzolino e una spugna per raggiungere ogni angolo delle manopole della cucina a gas con il prodotto. Non dimenticate di asciugarli con un panno pulito e asciutto prima di rimetterli.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie