in ,

Come si fa a sapere qual è il momento giusto per raccogliere le carote?

Facile da coltivare e da raccogliere, la carota è un ortaggio molto comune e molto apprezzato dai giardinieri dilettanti e professionisti.

La prima semina inizia a febbraio e prosegue fino alla fine di giugno. I primi raccolti avvengono in autunno e prima dell’inizio dell’inverno. La raccolta delle carote è in realtà molto semplice: l’ortaggio viene spinto nel terreno e poi tirato su. Questa operazione può essere effettuata in qualsiasi momento dalla metà dell’estate fino al primo gelo. L’idea è di raccoglierli prima che le gelate siano troppo forti. Tuttavia, ci sono alcune cose che bisogna sapere per raccogliere con successo.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Tiziana Gallizia (@tizianagallizia)

Quando iniziare a raccogliere le carote?

Le carote possono essere raccolte in diversi stadi di crescita.

La raccolta precoce, ad esempio, produce le famose carote baby dal gusto delicato e naturalmente dolce. Tuttavia, le carote devono essere raccolte quando sono davvero pronte per il raccolto. Di norma, le carote sono pronte per il raccolto circa 60-80 giorni dopo la semina. Questo dipende dalla varietà. Il problema di una raccolta troppo precoce è che possono diventare legnosi e perdere la loro dolcezza. Se vengono lasciati nel terreno troppo a lungo, fioriscono e diventano immangiabili. Scoprite il momento giusto per la raccolta dai seguenti punti.

A seconda della varietà di carota

Per sapere quanto tempo impiegheranno le piantine di carota a produrre un raccolto, è necessario conoscere la varietà coltivata. Esiste un’ampia varietà di carote, ma si possono dividere in due tipi principali: le carote precoci e quelle tardive. Le varietà precoci crescono per circa 8 settimane – 2 mesi, mentre quelle più tardive richiedono più tempo, da 10 a 11 settimane. Per saperne di più sul tipo di carota è meglio fare riferimento alla confezione di semi acquistata.

Inoltre, per le varietà estive e autunnali di carote, la raccolta avviene tra luglio e ottobre. Le carote tardive si raccolgono solo a settembre e ottobre.

Dal colore delle foglie

Il colore delle foglie delle carote è un indicatore molto affidabile della maturità. È il momento di raccogliere quando le foglie inferiori iniziano a seccarsi e quando si nota che le foglie stanno ingiallendo.

A seconda della radice

Le carote possono essere raccolte non appena la parte superiore della radice appare sotto gli steli, quando raggiunge circa 1 – 1,5 cm. Tuttavia, può essere raccolta indipendentemente dalle dimensioni della radice, ma è importante notare che con l’avanzare della stagione la carota diventa più lunga e spessa. Se si desiderano carote più tenere, è bene raccoglierle quando la radice è ancora molto giovane. Se volete raccogliere carote più grandi e più lunghe, dovete aspettare che siano mature.

Poiché le carote sono un ortaggio a radice, si può capire quando sono mature dallo stato delle radici. A tal fine, è necessario raccogliere una pianta per vedere se le radici sono mature. Ciò avviene se le punte non sono più appuntite. In questo caso, le carote non sono ancora cresciute e non è necessario estrarre le altre carote dal terreno. È importante sapere che le carote con la punta rotonda sono mature e quindi pronte per essere raccolte e mangiate. Un altro segno che la carota è matura è la formazione di radici bianche.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie