in ,

Come si monta correttamente un lucchetto su uno scooter?

Leggeri e pratici, gli scooter sono veicoli che stanno diventando sempre più popolari. Oltre a essere molto divertenti, questi mezzi di trasporto hanno un grande vantaggio ecologico. Tuttavia, le dimensioni ridotte dello scooter lo rendono un bersaglio privilegiato per i ladri.

Per evitare il furto dello scooter, è quindi opportuno prendere alcune precauzioni, come l’installazione di un sistema antifurto. Ecco come montare efficacemente questo dispositivo di sicurezza sul vostro scooter.

Scegliere il punto di attacco giusto

La prima cosa da considerare quando si assicura lo scooter è il punto di fissaggio del dispositivo antifurto. Si noti che se si sceglie quello sbagliato, si contribuirà al furto dello scooter. Per fissare efficacemente il vostro scooter, scegliete una posizione fissa e solida. La soluzione migliore è rappresentata da paletti metallici o barriere di sicurezza. Inoltre, evitate di installare il vostro lucchetto su un’ancora a terra. I ladri lo troveranno un luogo perfetto per riposare quando distruggeranno la serratura.

Per quanto riguarda la posizione, quando siete in viaggio, scegliete un luogo situato in una zona trafficata. In questo modo sarà più facile per i passanti individuare eventuali tentativi di furto. Una volta a casa, l’ideale sarebbe evitare di parcheggiare lo scooter in luoghi pubblici. Se possibile, conservatela in casa o in un luogo sicuro. Leggero e pieghevole, questo apparecchio non occupa assolutamente spazio.

Scegliere la serratura giusta

Per evitare che lo scooter venga rubato, è stato stabilito che un lucchetto è essenziale. Disponibile in varie forme e modelli, questo dispositivo deve essere ben scelto per adattarsi al vostro scooter. Come potete immaginare, un meccanismo che non si adatta al vostro scooter non vi sarà utile.

Per scegliere il lucchetto più adatto, è necessario osservare bene lo scooter e individuare il punto di fissaggio o di aggancio migliore. In genere, questo punto si trova tra il manubrio e la ruota dello scooter. Tuttavia, potrebbe essere altrove, a seconda del modello di scooter posseduto.

Diversi tipi di serrature

Per proteggere il vostro scooter dai furti, potete scegliere tra diversi tipi di serrature.

Serrature a sfera e a bussola in acciaio

Leggero e facile da installare, questo tipo di serratura è anche molto robusto. Inoltre, il cavo ergonomico di questo materiale lo rende adatto alla maggior parte degli scooter. La chiusura a sfera è interamente in acciaio e difficilmente può essere tagliata con una pinza. Tuttavia, è possibile utilizzare strumenti più potenti.

Serrature di tipo pieghevole

Le serrature pieghevoli sono in realtà un assemblaggio di diverse lamiere. Questa caratteristica permette di adattarsi alla forma della maggior parte degli scooter per una sicurezza ottimale. La serratura pieghevole è difficile da tagliare, rendendo difficile il passaggio dei ladri. Tuttavia, i fissaggi intermedi di questo prodotto presentano alcune imperfezioni che possono essere sfruttate per scopi negativi. Per evitare questo problema, optate per i modelli più pesanti e robusti.

Il modello a U

La serratura a U è un modello comunemente utilizzato, piuttosto robusto e dotato di un solido gancio. Tuttavia, la mancanza di flessibilità della serratura a U ne rende difficile l’installazione su un punto fisso. Pertanto, si raccomanda vivamente di verificare la compatibilità della serratura con la carrozzeria dello scooter.

Il blocco del tipo a manetta

Il blocco delle manette è un modello molto popolare e pratico. I due cerchi che compongono il lucchetto facilitano il fissaggio della bicicletta al punto di aggancio. Questa caratteristica rende la serratura estremamente facile da installare. Per una maggiore efficienza, tuttavia, è consigliabile combinare questa serratura con un altro modello di serratura.

Come si può vedere, esistono diverse opzioni per assicurare lo scooter. Tuttavia, è anche possibile aggiungere un’assicurazione ai vostri lucchetti antifurto.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie