in , ,

Come si ottiene un prato verde e folto? 10 cose che i giardinieri esperti sanno!

Avere un prato verde e grasso tutto l’anno è possibile con questi consigli: semplici, ma efficaci!

Per dare tono ed esaltare la bellezza di arbusti e aiuole, non c’è niente di meglio di un prato. Porta armonia nei vostri giardini. Tuttavia, questo è vero solo se è folta, verde e soprattutto ben tenuta. Come si procede? Tra irrigazione, taglio e diserbo, ci sono buone pratiche che permettono di avere un prato impeccabile tutto l’anno. Eccone 10 che tutti i bravi giardinieri conoscono.

1. Scarificazione del prato

Si tratta di rimuovere la paglia e il muschio dalla superficie del terreno. Questo strato organico ostacola la corretta circolazione dell’aria e dell’acqua. Le sostanze nutritive per la crescita del prato non arrivano nemmeno al terreno, intrinsecamente alle sue radici. Questo indebolisce il prato. La scarificazione rende il prato più denso e resistente.

2. Un prato senza muschio

Se il vostro terreno è troppo acido o troppo denso, sarà afflitto dal muschio. Per evitare che il muschio soffochi il prato, è necessario scarificare il prato. Utilizzate quindi dei tamponi per arieggiare il terreno.

3. Il modo giusto di tagliare il prato

L’altezza della rasatura deve essere regolata in base alle condizioni del prato. Se il prato è umido e giovane, ad esempio, l’altezza di taglio deve essere elevata. Se ne avete la possibilità, tagliate ogni tre giorni o una volta alla settimana per dare al prato una spinta in più.

4. Il tosaerba mulching preferito

Questo particolare modello taglia l’erba tagliata e la disperde nell’area tagliata. Questo processo ecologico consente di riciclare gli sfalci nel prato. Ciò significa che si spende meno in fertilizzanti e annaffiature.

5. Falciare, ma nella direzione giusta

Tagliare il prato non significa solo accorciarlo. È necessario sfalciare dal centro verso i bordi per permettere alla fauna selvatica di uscire.

6. Concimazione del prato

Per avere un prato uniforme e visivamente attraente, è necessario garantire una crescita rapida e uniforme. Questo si può ottenere concimando con fertilizzanti organici, assicurandosi che il prato non sia secco o stanco. L’ideale sarebbe farlo prima di una previsione di pioggia.

7. Il modo giusto di irrigare il prato

Dovete annaffiare regolarmente se vivete in zone con estati calde. Da aprile a maggio, le annaffiature devono essere effettuate ogni giorno con una leggera pioggia. Quando le notti sono fredde, è meglio iniziare ad annaffiare al mattino e viceversa, è meglio iniziare ad annaffiare la sera presto quando le notti sono calde. Se il prato è ben consolidato, si può fare a meno di un’irrigazione settimanale completa.

8. Il diserbo, un passo importante

Per far fiorire il vostro prato, rimuovete frequentemente le erbacce. Completate il processo rotolando il prato per farlo radicare e compattare.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Zanzarelli (@stihl_zanzarelli)

9. Alcuni buchi nel terreno

Scavare qualche buca nel terreno permette al suolo di respirare e al tappeto sovraffollato di respirare.

10. Rattoppare il prato

Se il vostro prato presenta aree spoglie o danneggiate, potete rattopparlo. Questa tecnica consiste nell’allentare il terreno in superficie e seminare un nuovo prato.

Se, nonostante questi consigli, il vostro prato fatica a riprendersi, dovrete creare un nuovo tappeto verde. A tal fine, procedere per gradi. Per prima cosa, rivoltate il terreno a mano con un artiglio o con una fresa se avete un giardino grande. Concimare con un ammendante o un fertilizzante a lento rilascio prima di livellare. Quindi seminate il prato e ricopritelo con un sottile strato di terriccio. Per assicurarsi che i semi siano ben integrati, spianare il terreno compattandolo. Innaffiate subito e poi regolarmente nei giorni successivi.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie