in ,

Come si pulisce la cacca del cane in casa o all’aperto?

Chi possiede un animale domestico sa che pulire la cacca del cane fa parte del lavoro. Ma qual è il modo migliore per farlo? Che sia in casa o all’aperto, a nessuno piace avere a che fare con la cacca del cane. Alcuni semplici accorgimenti possono rendere questo compito un po’ meno spiacevole.

Fate attenzione quando pulite la cacca del cane! Esiste un lungo elenco di malattie che possono essere trasmesse dalla cacca del cane, il che significa che è necessario fare attenzione quando si pulisce in casa e all’aperto. Nella maggior parte dei casi, si tratta di usare il buon senso: indossare guanti monouso quando si pulisce, se possibile, lavarsi le mani subito dopo e disinfettare tutto ciò che non si butta via.

Ricordate anche che il vostro animale domestico potrebbe essere portatore di Salmonella, Campylobacter o Giardia senza manifestare alcun sintomo. Potrebbero anche aver sviluppato di recente vermi tondi o anchilostomi, che possono essere trasmessi al paziente. Assicuratevi quindi che il vostro cane sia aggiornato con i trattamenti e le vaccinazioni e pulite le sue feci il prima possibile per mantenere voi e la vostra famiglia in salute.

Come si pulisce la cacca del cane in casa?

Quando il cane fa un incidente in casa, è necessario pulire senza macchiare, neutralizzare l’odore e disinfettare l’area per evitare contaminazioni. Il modo migliore per eseguire questi passaggi dipende dall’area interessata, ma a prescindere dalla zona, si inizierà raccogliendo la cacca del cane.

Per raccogliere la cacca bagnata del cane, raccoglietene il più possibile con un piatto di carta o un pezzo di cartone. Cospargete il resto degli escrementi umidi con una lettiera per gatti (argilla o silice), aspettate che si solidifichi e poi raccoglietela.

Per raccogliere la cacca di cane solida, coprite la mano con un sacchetto di plastica e usatelo per raccogliere i rifiuti. Legare l’estremità del sacchetto per contenere l’odore e smaltirlo in un contenitore esterno.

Su tappeti o moquette

Per pulire la cacca del cane dai tappeti, mescolate una tazza di acqua fredda, una tazza di aceto bianco e qualche goccia di detersivo liquido per piatti. Spruzzare lo sporco e tamponare ripetutamente con un panno pulito per rimuovere eventuali residui. Non strofinare per non diffondere la macchia. Il sapone è un modo eccellente per rimuovere i germi. L’aceto aiuta anche a disinfettare l’area e a neutralizzare gli odori. Lasciare asciugare la zona all’aria per tutta la notte.

Per eliminare gli odori persistenti di cacca di cane, cospargere abbondantemente l’area con bicarbonato di sodio e coprirla con una ciotola o una scatola capovolta per evitare che l’animale domestico la disturbi. Lasciare asciugare per tutta la notte e poi passare l’aspirapolvere al mattino. Assicuratevi di pulire immediatamente l‘aspirapolvere per evitare di diffondere i batteri.

Una volta puliti gli escrementi del cane, disinfettare l’area spruzzando dell’alcol (isopropilico) o uno spray disinfettante come il Sanytol. Tenere gli animali domestici e i bambini lontani dall’area fino a quando non è completamente asciutta.

Sui pavimenti duri

Se il cane ha defecato su un pavimento duro, raccogliete prima la fuoriuscita, quindi lavate l’area con acqua calda e sapone e un vecchio straccio. Se necessario, strofinare per rimuovere lo sporco, quindi lasciare asciugare all’aria. Una volta che l’area è asciutta, passate un panno disinfettante o utilizzate questo detergente per pavimenti fatto in casa con proprietà disinfettanti.

Sui mobili imbottiti

Seguite la procedura descritta per raccogliere la cacca del cane. Una volta che lo sporco residuo è asciutto, utilizzare l’accessorio per tappezzeria dell’aspirapolvere per rimuoverlo (lavare l’accessorio in acqua calda e sapone e disinfettarlo una volta terminato, quindi pulire l’aspirapolvere).

Per pulire le aree in cui il cane ha defecato sui mobili, riempite un secchio con acqua fredda e mescolate alcune gocce di sapone liquido per piatti e un cucchiaio di Oxiclean. Bagnare un vecchio straccio con la miscela e tamponare per rimuovere lo sporco. Evitare di bagnare l’area o di strofinare, per evitare di diffondere il problema. Una volta eliminata la macchia, premere un asciugamano pulito e fresco sulla macchia per asciugarla.

Disinfettare l’area in cui il cane ha defecato spruzzandola con alcol isopropilico puro o con un prodotto come il Sanytol. Una volta che il disinfettante si è completamente asciugato, tenere gli animali domestici e i bambini lontani dall’area.

Come si pulisce la cacca del cane dalle scarpe?

Camminare sulla cacca del cane non è mai piacevole. Trovarla in casa o in auto sulla suola delle scarpe è ancora peggio. Il modo migliore per rimuovere la cacca del cane dalle scarpe dipende dal fatto che sia fresca o secca, ma nessuno dei due metodi richiede un’attrezzatura speciale.

Per rimuovere la cacca fresca del cane dalle scarpe, raschiatela con un pezzo di cartone o un piatto di carta e gettatela in un sacchetto di plastica. Rimuovete il resto all’esterno con un tubo flessibile o un flacone spray pieno d’acqua. Lasciare asciugare gli escrementi, quindi passare alla fase successiva.

Per rimuovere la cacca di cane asciutta dalle scarpe, uscire e sbattere le suole delle scarpe per staccare quanta più cacca possibile. Utilizzate un vecchio spazzolino da denti asciutto per pulire eventuali residui di cacca nelle suole delle scarpe. Quindi lavate le scarpe in lavatrice o passate le suole con un panno disinfettante se non sono lavabili.

Come si pulisce la cacca del cane all’esterno?

Alcuni proprietari limitano gli escrementi del cane a un’unica area del cortile per facilitarne l’individuazione e la raccolta. Altri lasciano che i loro cani vaghino e facciano i loro bisogni dove vogliono. In ogni caso, è necessario pulire con cura la cacca del cane nel cortile per evitare che si crei un cattivo odore e problemi di salute.

Pulire la cacca del cane in giardino

Sia che raccogliate la cacca del cane ogni giorno o che la lasciate come compito del fine settimana, ci sono due modi semplici per rimuovere la cacca del cane dal vostro giardino. Il primo è quello di usare una piccola paletta o una paletta per raccogliere gli escrementi e smaltirli in un sacchetto di plastica. Assicuratevi di imbustare due volte la cacca scartata per contenere l’odore.

Se non avete una pala a portata di mano, potete usare un sacco della spazzatura per raccogliere uno o più mucchi di cacca di cane. Mettete il sacchetto sulla mano, raccogliete la cacca e poi rimettete la mano nel sacchetto senza lasciarla. Se avete diversi mucchietti da raccogliere, fate un rapido nodo nel sacchetto dopo ognuno di essi per evitare che cadano e spostate la mano in una nuova sezione del sacchetto per raccogliere il successivo.

Pulire la cacca del cane sul cemento

Ignorare la cacca sul cemento può portare a macchie permanenti, per non parlare del rischio che qualcuno la calpesti. Rimuovere gli escrementi dal cemento con un pezzo di cartone o un piatto di carta. Quindi bagnare l’area con un tubo e ricoprirla con un leggero strato di Oxiclean o di altra candeggina all’ossigeno per rimuovere la decolorazione. Attendere 5 minuti, quindi strofinare con una vecchia spazzola e risciacquare. Se la decolorazione persiste, seguire i seguenti passaggi per pulire il cemento macchiato.

Come si pulisce un cane ricoperto di escrementi?

Quando il vostro cane è ricoperto di cacca, dovete agire rapidamente. Per prima cosa, cospargete di bicarbonato di sodio le macchie umide per neutralizzare l’odore e facilitare la pulizia. Successivamente, lavare il cane in acqua tiepida utilizzando uno shampoo per cani, uno shampoo per bambini o anche un sapone per piatti delicato. Quindi sciacquatelo bene e asciugatelo con un asciugamano. Infine, tagliate le aree di cacca asciutta che sono ancora opache o raggrumate e lasciate che il pelo del cane si asciughi completamente prima di spazzolarlo. Non è necessario disinfettare il cane dopo aver lavato la sua cacca, poiché l’acqua saponata rimuove efficacemente i batteri dal pelo e dalla pelle.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie