in ,

Come usare correttamente il bicarbonato di sodio su cetrioli, pomodori e peperoni? Ne hanno bisogno adesso.

Il bicarbonato di sodio esce dalle vostre dispense e dalla vostra cucina per far star bene frutta e verdura.

In effetti, il bicarbonato di sodio è il componente naturale da utilizzare nel vostro fertilizzante in questo periodo dell’anno. Il suo più grande vantaggio? Può essere utilizzato tutto l’anno e su tutte le piante, sia in giardino che nell’orto. Scoprite in questo articolo perché e come usare il bicarbonato di sodio nell’orto per fertilizzare ortaggi e frutta.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Rimedi Naturali (@consigli.naturali)

Bicarbonato di sodio: come usarlo correttamente nell’orto?

L’estate è quasi finita. Tuttavia, i vostri ortaggi non sono ancora al sicuro dalle malattie e dai parassiti indesiderati più comuni durante l’estate. In effetti, alcuni di questi parassiti possono svilupparsi ancora durante l’autunno. È molto probabile che i vostri cetrioli, pomodori e peperoni siano colpiti da malattie fungine come la muffa grigia o la muffa, o che siano devastati da afidi e altri parassiti. Avete bisogno di un rimedio e della massima protezione per i vostri orti? Il bicarbonato di sodio è proprio quello che serve al vostro orto e al vostro giardino!

Bicarbonato di sodio: quali benefici per verdura e frutta?

Il bicarbonato di sodio fa miracoli in casa, eliminando odori e macchie di grasso, ma ha effetti notevoli anche all’esterno. Il bicarbonato di sodio è un eccellente fungicida e insetticida naturale. Protegge le colture da funghi, batteri e altri parassiti e insetti dannosi. Quando viene utilizzato come fertilizzante, elimina le sostanze nocive presenti nel terreno e sulle colture. Invece di soluzioni e prodotti chimici, utilizzate il bicarbonato di sodio per proteggere le vostre colture in modo naturale! Potete utilizzare questo fertilizzante naturale due volte alla settimana nel vostro orto. Molti giardinieri professionisti e dilettanti concimano il loro terreno con bicarbonato di sodio 3 volte a stagione. In questo modo si evita l’ingiallimento prematuro delle foglie delle piante. Inoltre, permette alle foglie e ai frutti di crescere. Il bicarbonato di sodio aiuta anche a ridurre l’acidità del terreno.

Suggerimento: quando applicate il bicarbonato di sodio su frutta e verdura, scegliete di annaffiare la sera o la mattina presto. La presenza di luce solare potrebbe bruciarli.

Fertilizzante a base di bicarbonato di sodio: qual è il metodo migliore?

Per preparare questo fertilizzante naturale è necessario un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Sono inoltre necessari 50 g di cenere di legna, 20 g di lievito e circa un litro d’acqua. La cenere di legna è nota per le sue proprietà fungicide. Inoltre, contiene fosforo, potassio, magnesio e calcio. Il suo utilizzo nei fertilizzanti favorisce lo sviluppo delle radici, il rassodamento del fusto e la maturazione dei frutti. Il lievito è anche ricco di fosforo e potassio, che stimolano notevolmente la fioritura.

Per preparare questa miscela, sciogliere prima il lievito nell’acqua. Nel frattempo, setacciare la cenere di legna e scioglierla con l’acqua e il lievito. Dopo aver chiuso il contenitore e agitato bene, si può finalmente aggiungere il bicarbonato di sodio. Conservare questa soluzione per 14 giorni, allentando leggermente il coperchio. È meglio scegliere un luogo freddo, in modo che il concime possa depositarsi bene. È possibile utilizzare anche il bicarbonato di sodio da solo. Per farlo, sciogliete un cucchiaio di bicarbonato di sodio in 10 litri d’acqua. Utilizzare circa un litro di questa soluzione per ogni pianta.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie