in ,

¿Cómo reducir las manchas de lejía en la ropa?

Le macchie di candeggina sugli indumenti colorati possono essere ridotte con alcuni semplici accorgimenti.

La candeggina è una potente soluzione detergente e disinfettante con un effetto sbiancante particolarmente forte. Sebbene sia molto apprezzato per la manutenzione della biancheria bianca e la rimozione delle macchie, questo prodotto per la casa non è consigliato per la biancheria colorata. Si scolorisce e lascia segni antiestetici. I seguenti consigli contribuiranno a ridurre la comparsa di macchie di candeggina sui capi colorati.

Candeggina: sbianca, ma anche decolora.

La candeggina è una formulazione chimica con proprietà disinfettanti (battericide, fungicide e virucide). Viene comunemente utilizzato nelle faccende domestiche per pulire efficacemente tutte le superfici, ma anche per ravvivare la biancheria bianca. A causa del suo effetto sbiancante, i panni colorati devono essere protetti da questo prodotto. Se la candeggina entra in contatto con il colore, quest’ultimo si altera e il capo presenta delle macchie biancastre. Intervenendo immediatamente, è possibile ridurre questi segni antiestetici. Altrimenti, se le macchie si depositano nelle fibre del tessuto, diventa più difficile rimuoverle.

Consigli per ridurre le macchie di candeggina

Se la candeggina è entrata accidentalmente in contatto con la biancheria colorata, i seguenti consigli contribuiranno a ridurre la comparsa di macchie causate dalla candeggina.

Alcool per la casa per recuperare i vestiti di colore scuro

Per i capi neri, grigi o colorati con macchie di candeggina, utilizzare alcool a 70° per migliorarne l’aspetto. A tal fine, l’alcol deve essere applicato sui segni con movimenti precisi dall’esterno verso il centro. Il risultato è che il prodotto liquefa leggermente il colore iniziale, che poi si diffonde e colora le zone interessate dalla decolorazione. Con questo suggerimento potrete recuperare i vostri capi scuri e danneggiati dalla candeggina. Va notato che l’uso di alcol per uso domestico è più efficace sulle macchie di piccole dimensioni.

Colonia per rimuovere le macchie di candeggina

È consigliabile agire il prima possibile per rimuovere le macchie di candeggina dai vestiti. Otterrete risultati più soddisfacenti se adotterete immediatamente le misure necessarie. Per rimuovere le macchie recenti di candeggina, l’acqua di colonia è una soluzione efficace. Come si fa? Versare l’acqua di colonia sulle aree scolorite e poi lavare l’indumento. Se le macchie di candeggina persistono, si può usare l’alcol per uso domestico a 70° per un’azione ottimale contro le tracce di candeggina. Immergere un batuffolo di cotone nell’alcol e tamponare delicatamente le macchie, strofinando dall’esterno verso l’interno. Si noterà che le aree scolorite saranno meno presenti.

Tiosolfato di sodio e acqua per ridurre le macchie di candeggina

Il tiosolfato di sodio è un concentrato di sostanze chimiche attive che neutralizza il cloro in caso di sovradosaggio. Per questo motivo viene utilizzato soprattutto nel trattamento delle piscine e dell’acqua potabile. Questa soluzione è efficace anche per neutralizzare gli agenti sbiancanti, come la candeggina. Può quindi essere utilizzato per rimuovere le macchie biancastre. È disponibile nelle farmacie.

L’uso del tiosolfato di sodio richiede alcune precauzioni. Deve essere diluito e devono essere rispettate le seguenti quantità: mescolare un cucchiaio di prodotto in una tazza d’acqua. Immergere un panno pulito nella miscela e strofinarlo delicatamente sulle aree sbiancate. Lasciare il panno in posa per 15 secondi e poi lavarlo in acqua fredda. Infine, asciugare all’ombra.

La tintura per ridare vita agli abiti macchiati di candeggina

Dopo aver trattato le macchie di candeggina, si può procedere alla tintura dell’indumento per dargli una seconda vita. È facile trovare un’ampia gamma di coloranti per tessuti nei supermercati o nelle drogherie. Completare l’acquisto con un decolorante per sigillare il colore.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie