in ,

Concimare il giardino quasi gratis. Quali belle piante seminare come sovescio?

La semina del sovescio è un modo eccellente e quasi gratuito per migliorare la struttura e la consistenza del terreno.

Un bell’orto e un bel giardino richiedono soprattutto un buon terreno. Alla fine della stagione, quando il terreno viene liberato, è esaurito e perde gran parte dei suoi nutrienti e quindi la sua fertilità. È in questo periodo, tra due coltivazioni, che è necessario concimare con tutti i mezzi. E se fosse possibile arricchire naturalmente i propri appezzamenti di terreno? La tecnica del sovescio è la soluzione ideale!

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Edoardo Previato (@edoardo_previato)

Seminare il sovescio: quali sono i vantaggi?

Per sovescio si intende la coltivazione di piante a crescita rapida per fermentare e arricchire il terreno in modo naturale. Infatti, la semina del sovescio fornisce, oltre alla copertura vegetale del terreno, un eccellente apporto di sostanze nutritive. Questa tecnica naturale permette di incorporare nel terreno materia organica, sostanze nutritive e organismi di decomposizione, favorendo la formazione di humus. Tra gli altri vantaggi, questo riduce notevolmente la crescita delle erbe infestanti ed elimina la necessità di utilizzare erbicidi. Questo metodo naturale fissa anche l’azoto nel terreno e riduce l’erosione migliorando la struttura fisica del suolo, che diventa più aerato e decompattato. D’altra parte, i sovesci danno al terreno una pausa tra una coltura e l’altra. Inoltre, l’uso del sovescio è gratuito o quasi. Costa solo il prezzo dei semi.

Piante da seminare per il sovescio

Come tutti gli organismi viventi, il suolo ha bisogno di un periodo di riposo per ricaricare le batterie prima di poter tornare al lavoro: fornire alle piante sostanze nutritive sufficienti per abbellire giardini e orti. Il metodo del sovescio permette al terreno di prendere fiato, ma anche di arricchirsi di sostanze nutritive. I migliori concimi verdi sono ovviamente le piante. Le loro radici migliorano la permeabilità all’aria e all’acqua del terreno, lo fertilizzano e lo rendono adatto alle colture successive. Le piante migliori da usare come sovescio sono di diverso tipo. Tra queste vi sono le leguminose con elevate proprietà azotofissatrici, le brassiche e le piante in grado di crescere rapidamente e dotate di un ampio apparato radicale.

Come sovescio si possono utilizzare queste piante:

  • Lupini,
  • Piselli,
  • Veccia,
  • Foxglove,
  • Trifoglio rosso e rosso,
  • Grano saraceno,
  • Finocchio,
  • Serradel,
  • Canola,
  • Loietto.

I giardinieri professionisti consigliano anche la senape, il ravanello da foraggio, la rapa, ecc.

Come e quando seminare il sovescio?

Il sovescio viene seminato due volte l’anno. La prima volta è verso la fine di agosto, poiché le piante che crescono dai semi fioriranno in autunno. Il terreno deve essere preparato prima dell’inverno. La seconda semina del sovescio si effettua in autunno se l’incorporazione è prevista in primavera.

Si tratta di grattare leggermente la superficie del terreno prima di spargere i semi e di rastrellare, quindi di impacchettare il terreno come per il prato. La fase di interramento consiste nella falciatura o nello stiramento del sovescio subito dopo la fioritura e prima della deposizione dei semi. Seppellito in profondità nel terreno, il sovescio si decompone rapidamente per fornire azoto e humus all’appezzamento.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie