in ,

Concime autunnale per prato: quale scegliere? Quando e come applicarlo al prato?

Se sognate di avere un bel prato, usate il concime giusto al momento giusto.

I prati verdi, sani e folti non nascono per caso. Per raggiungere il loro pieno potenziale di bellezza e performance, hanno bisogno di un’alimentazione equilibrata e tempestiva. Inoltre, favorisce una crescita rigogliosa. Che siate alle prime armi o professionisti del giardinaggio, potete scegliere il fertilizzante migliore per il vostro prato e raggiungere i vostri obiettivi.

Quando concimare il prato?

Concimando il prato in autunno, rafforzerete le radici delle piante. Questo darà loro una solida base su cui costruire la stagione successiva.

Il momento migliore per concimare in autunno è l’inizio di ottobre. Se l’estate sembra durare un po’ di più, potete aspettare una o due settimane.

Mantenete in salute il vostro prato o giardino prima che entri in dormienza invernale con un’applicazione di fertilizzante a fine autunno. Questo è il periodo in cui le erbe della stagione fresca si riprendono dallo stress estivo. Queste riserve di carboidrati aiutano l’erba a resistere ai danni e alle malattie invernali e servono come fonte di energia per la crescita della primavera successiva.

Tuttavia, non aspettate che il terreno geli. D’altra parte, è meglio concimare un prato poco prima che piova. Le piogge contribuiranno a innaffiare il fertilizzante, permettendogli di affondare nel terreno. Assicuratevi però che le previsioni di pioggia non prevedano forti rovesci, che potrebbero lavare via il fertilizzante.

Anche l’ora del giorno è importante. La mattina o la sera presto sono le ore migliori per applicare il fertilizzante, per evitare le temperature diurne più calde.

Perché concimare in autunno?

L’autunno è il momento ideale per nutrire il prato per diversi motivi:

  • Favorisce la crescita delle radici per un prato più sano in primavera.
  • L’aumento dell’azoto nel fertilizzante stimolerà la crescita delle lame.
  • La rugiada del mattino fornisce un’umidità supplementare che aiuta il fertilizzante ad essere assorbito dall’erba.
  • L’aggiunta di fosforo nel tardo autunno favorisce l’irrobustimento delle radici.
  • La concimazione autunnale aiuta l’erba a resistere all’inverno.
  • Eventuali erbe infestanti o invasive possono essere trattate in autunno per prevenire la comparsa in primavera.

Quale fertilizzante devo usare per concimare il mio prato in autunno?

La prima cosa da capire sui fertilizzanti è la formula, che è rappresentata da tre numeri, come il comune 5-10-5 :

  • Il primo numero rappresenta l’azoto, che favorisce la crescita dei fili d’erba e del fogliame.
  • Il secondo numero rappresenta il fosforo, che favorisce la crescita delle radici.
  • Il terzo numero è il potassio, che favorisce il funzionamento delle cellule e l’assorbimento degli oligoelementi.

Un fertilizzante con formula 20-8-8 farà ricrescere il vostro prato. Per ottenere risultati ottimali, è importante seguire sempre la dose di applicazione raccomandata dal produttore. Per esempio, evitate di trattare le erbe infestanti e gli insetti in questo periodo, non applicate altro che fertilizzanti.

Sebbene questa dose di fertilizzante autunnale per prato sia essenziale, si consiglia un’applicazione a fine ottobre o inizio novembre. A questo punto si può usare un fertilizzante 13-25-12. Con l’aumento del fosforo, la crescita delle radici sarà stimolata fino a novembre o addirittura all’inizio di dicembre. Aiutando le radici a crescere prima dell’inverno, si garantisce che il prato rinverdisca più rapidamente in primavera e diventi più resistente alle malattie e alle correnti d’aria.

Programmate l’applicazione del fertilizzante autunnale quando l’erba ha smesso di crescere o è rallentata al punto da non dover più essere tagliata. L’applicazione di fertilizzanti troppo presto, quando l’erba sta crescendo vigorosamente, può portare a lesioni invernali e a muffe da neve nella primavera successiva.

Scegliendo i fertilizzanti giusti e di alta qualità, che forniscono al prato le sostanze nutritive di cui ha bisogno in forme superiori, potete assicurarvi che il vostro prato cresca vigoroso, rigoglioso e verde.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie