in ,

Cosa piantare a ottobre nell’orto? Verdure ed erbe da piantare presto

Ottobre è il momento ideale per piantare e seminare gli ortaggi invernali, ma anche per preparare le piantine e le piantagioni per la primavera.

Dopo il raccolto estivo, gli ortisti e i permacultori biologici possono approfittare del periodo di transizione autunnale nell’orto per seminare e piantare gli ortaggi invernali. Per un raccolto di successo prima e durante la stagione invernale, ecco l’elenco delle semine e delle piantine per ottobre.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Nonna Vegana (@la_nonna_vegana)

Perché seminare e piantare in ottobre?

L’autunno offre un clima mite che permette ad alcuni ortaggi di svilupparsi senza ostacoli. Offre tutte le condizioni giuste per una crescita sana e vigorosa di piantine e piantagioni. Nel mese di ottobre, il terreno beneficia ancora del calore accumulato durante l’estate. Inoltre, le piogge autunnali forniranno l’umidità necessaria per garantire una buona comparsa di piantine e piante. Questa riserva d’acqua naturale limiterà anche la frequenza delle irrigazioni. È inoltre consigliabile preparare l’orto in ottobre, in modo che le piante da orto possano svilupparsi a sufficienza e avere una buona resistenza al freddo in seguito.

Seminare e piantare ortaggi in ottobre

Alcuni ortaggi a radice, ortaggi a foglia e ortaggi da fiore sono particolarmente apprezzati per l’orto autunnale. Alcune sono a crescita rapida, mentre altre resistono al freddo e possono essere coltivate per tutto l’inverno.

Piantine da mettere al riparo

Anche se il clima autunnale è piuttosto mite, il maltempo e il graduale abbassamento della temperatura esterna possono compromettere la germinazione di alcuni semi di ortaggi. Questi includono

  • ravanelli: crescono molto rapidamente (circa uno o due mesi dopo la semina). Potrete godere di un raccolto abbondante per tutto l’inverno;
  • origano: perfetto per arricchire i piatti invernali, questo ortaggio aromatico può essere raccolto circa 5 mesi dopo la semina;
  • cavolfiore e cavolo: questi ortaggi da fiore possono essere raccolti circa 4 mesi dopo la semina.

La serra a tunnel è l’installazione più consigliata per riparare l’orto. È disponibile in diversi formati e offre numerosi vantaggi:

  • Modulare e adattabile a tutti i tipi di terreno;
  • Facile da installare

Questo tipo di riparo è adatto alle piante che crescono in altezza.

Semina in terra in ottobre

La semina in piena terra consiste nel collocare i semi direttamente nel terreno e nella loro posizione definitiva. Queste verdure sono :

  • ravanello rosa: questo ortaggio può essere coltivato da febbraio a ottobre. Se si semina in ottobre, si otterrà un raccolto di ravanelli rosa verso la fine dell’inverno;
  • Lattuga a cappuccio: questo ortaggio è facile da coltivare. Le piantine preparate in ottobre produrranno ortaggi croccanti e carnosi dopo due mesi;
  • Piccoli pesi tondi: devono essere seminati in un terreno ricco, ben drenato e aerato. Possono essere raccolte circa 70-100 giorni dopo la semina;
  • Fave: questo legume è facile da coltivare. In soli 3 mesi si può avere un buon raccolto.

Piantine per il Sud

Il sud ha un clima relativamente mite, quindi sono particolarmente consigliate le piantine di erbe: aneto, cerfoglio, acetosa e rucola.

Piantare in autunno per raccogliere in primavera

Ottobre è il periodo migliore per piantare allium (aglio) e piante di fragole da raccogliere in primavera.

Concimare il terreno in autunno: un passo fondamentale

La concimazione del terreno in autunno e prima del periodo invernale è un passo essenziale per garantire raccolti abbondanti. L’obiettivo principale è fornire al terreno i nutrienti essenziali di cui ha bisogno e prepararlo all’arrivo di condizioni climatiche avverse. Questo può essere fatto aggiungendo compost naturale o semplicemente depositando materiale organico (lettiera di foglie e sfalci di prato) sulla superficie del terreno.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie