in ,

È giunto il momento di pizzicare la parte superiore dei pomodori, altrimenti si perderà parte del raccolto.

La pizzicatura regolare dei pomodori è la chiave per un raccolto più gustoso e abbondante!

La spuntatura è semplicemente la potatura delle punte delle piante di pomodoro. Il nome “pizzicare” deriva dal fatto che i germogli e i rami secondari della pianta sono piuttosto morbidi e lignificati. Se si pota con due dita, le unghie del pollice e dell’indice sono sufficienti per tagliare gli steli. Scoprite qui quanto è importante pizzicare i pomodori!

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Flora Ditrani (@floraditrani)

Perché pizzicare i pomodori?

In breve, pizzicare i pomodori accelera la maturazione dei frutti per consentire un raccolto migliore!

I pomodori hanno un tasso di crescita particolarmente rapido, il che fa pensare che il raccolto sarà abbondante. Tuttavia, i fusti secondari sovraccaricano le piante di pomodoro, che possono esaurirsi rapidamente. Anche questi rami sono inutili e impediscono al sole di raggiungere i pomodori, che sono quasi completamente cresciuti. Inoltre, solo i frutti già maturi saranno adatti alla raccolta. I fiori appena impollinati non hanno il tempo di maturare. Riducendo il numero di fiori, si aumenta la loro dimensione e si favorisce la maturazione dei frutti già formati. In questo modo potrete raccogliere pomodori vigorosi, maturi e più saporiti.

Come pizzicare i pomodori?

Il principio è quello di conservare solo il fusto principale della pianta.

A tal fine, è necessario innanzitutto identificare i polloni o i fusti secondari. Di solito si trovano all’ascella del fusto principale e di una foglia. Tagliate questi rami con un colpo secco di punta delle dita. Non lasciate i nuovi fiori sulla pianta, perché non avranno il tempo di maturare. Eliminate anche le estremità dei pomodori che toccano il terreno per evitare attacchi fungini. Questo anche per evitare che la presenza di frutti grandi faccia crollare la pianta sotto il loro peso. Se necessario, è meglio riattaccare la pianta al suo supporto. Accorciare l’intera pianta per aiutarla a dare priorità ai frutti in maturazione.

Agosto: il momento migliore per potare i pomodori

Anche se le piante di pomodoro non presentano anomalie, è necessario potarle. E non c’è momento migliore del mese di agosto per fare i pizzicotti. Dopo tutto, tra qualche settimana le condizioni climatiche non saranno più sufficienti a far maturare i fiori impollinati. Presto il caldo e il sole se ne andranno. I pomodori non crescono a temperature inferiori a 10°C. Inoltre, dalla fioritura alla maturazione, il pomodoro avrà bisogno di 2 mesi. È quindi giunto il momento di iniziare a potare i pomodori!

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie