in ,

Lavastoviglie: quali sono i 6 errori da non commettere?

La lavastoviglie è un alleato domestico estremamente pratico per risparmiare tempo e mantenere pulite le stoviglie.

Tuttavia, l’uso improprio, la mancanza di manutenzione e persino gli errori di funzionamento possono degradarne le prestazioni. In questa sezione esamineremo i 6 errori da

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Rimedi Naturali (@consigli.naturali)

Accumulare i piatti sporchi e sovraccaricare la lavastoviglie

Sebbene lo scopo principale della macchina sia quello di lavare le stoviglie sporche, è consigliabile sciacquare i piatti e gli utensili in acqua pulita prima di inserirli nella lavastoviglie, poiché ciò potrebbe danneggiare il filtro. Per un uso ottimale dell’apparecchio, è necessario che questo sia utilizzato in modo ordinato e che ogni piastra sia collocata al proprio posto.

Uno degli errori che si possono commettere è quello di sovraccaricare la lavastoviglie per garantire un lavaggio omogeneo e uniforme. Ciò non solo rende la macchina improduttiva, ma le posate non saranno pulite. Quindi è meglio fare diversi lavaggi piuttosto che accumulare piatti non ordinati.

Consultare anche le istruzioni per sistemare le posate al loro posto.

Mettere tutti gli utensili in lavastoviglie

Spesso tendiamo a mettere tutti gli utensili in lavastoviglie, anche se questo può danneggiare la macchina. Esempi di utensili di questo tipo sono le posate di legno, i biberon e i bicchieri di cristallo. Questi materiali assorbono il liquido di risciacquo e l’uso di tali posate è dannoso per la salute.

Non utilizzare la giusta quantità di brillantante

Versare troppo brillantante nella lavastoviglie può danneggiare le posate e l’apparecchio. Per un uso corretto, si dovrebbe sempre utilizzare un tappo versatore per aiutare a quantificare il rispettivo dosaggio di liquido di risciacquo. Inoltre, l’uso di una quantità eccessiva di liquido di risciacquo può intasare l’apparecchio. Pertanto, utilizzare il dosaggio con moderazione.

Non utilizzare un addolcitore d’acqua

L’accumulo di calcare sulle pareti della lavastoviglie è causato dall’acqua. Inoltre, alcune acque sono più calcaree in una regione rispetto a un’altra. Per prevenire efficacemente la formazione di calcare, che influisce sulle prestazioni dell’apparecchio, non bisogna commettere l’errore di non utilizzare un addolcitore d’acqua. È possibile acquistarne uno in un negozio di prodotti per la pulizia e la manutenzione.

Correre a svuotare il canestro

Sbarazzarsi in fretta della lavastoviglie dopo un ciclo di lavaggio è uno degli errori più comuni che si possano commettere. Anche se il programma di asciugatura sta per terminare, è sempre bene dare alla lavastoviglie il tempo di asciugare completamente il suo contenuto. A tal fine, ricordarsi sempre di aprire lo sportello dell’apparecchio per 20-30 minuti dopo ogni ciclo di lavaggio.

Trascorso questo tempo, svuotare la lavastoviglie in modo organizzato, iniziando dal cestello inferiore. In questo modo si evita che l’acqua stagnante delle ciotole rovesciate e dei piedini di vetro cada sulle posate già asciutte nello scaffale sottostante.

Non effettuare una manutenzione regolare dell’apparecchio

Anche se si dispone di una lavastoviglie robusta e ad alte prestazioni, la sua manutenzione ne determina la longevità. Infatti, non lavare regolarmente l’apparecchio può causare problemi di ogni tipo. Tra questi, la comparsa di incrostazioni, odori sgradevoli e la proliferazione di microbi.

Per godere di una lavastoviglie pulita, igienica e funzionale, non trascurate di pulirla, soprattutto il filtro. Il filtro raccoglie i residui di cibo e i piccoli pezzi di vetro attraverso un setaccio e deve essere mantenuto libero da detriti.

 

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie