in ,

Lucky Bamboo: come piantarlo e mantenerlo?

Il bambù portafortuna, noto anche come lucky bamboo, è una pianta fortunata dalle molte virtù.

Secondo la tradizione cinese, ha la capacità di attrarre successo, fertilità, salute, prosperità, amore ed energia positiva. Se vi state chiedendo come piantare e curare il Lucky Bamboo, ecco le risposte per aiutarvi.

Come si pianta il Lucky Bamboo?

Facile da coltivare e poco ingombrante, il Lucky Bamboo è una pianta che non richiede molta esperienza. Avrete bisogno di una vasca o di un vaso profondo, a seconda delle dimensioni della variante che avete. In generale, si consiglia di scegliere un accessorio trasparente, che consente di vedere i ciottoli. Inoltre, è sufficiente una piccola quantità d’acqua per sommergere la base del fusto principale e le radici.

Per cominciare, si prepara una miscela di terriccio, terra comune e sabbia. Questa miscela, a cui va aggiunta della ghiaia, viene poi versata nel vaso (o vassoio). Inserite ora il bambù in verticale, in modo che le radici siano ben distese a pochi centimetri dal fondo del contenitore.

Riempitelo gradualmente, facendo attenzione a non danneggiare la pianta, e quando è pieno, comprimetelo e innaffiatelo. Inoltre, è possibile utilizzare di tanto in tanto dei fertilizzanti per accelerare la crescita del Lucky Bamboo. In alternativa, se volete ottenere un effetto di massa, piantate due o tre steli insieme in un contenitore.

Come prendersi cura del lucky bamboo?

Uno dei primi consigli per la corretta cura del bambù fortunato è quello di collocarlo in un luogo con luce ottimale. Bisogna sapere che non deve essere esposto troppo alla luce del sole e quindi si consiglia un luogo a temperatura ambiente. Per essere più precisi, dovrebbe essere di almeno 14°C (massimo 32°C) a seconda della stagione. È importante rimuovere regolarmente la polvere e lo sporco dalle foglie.

A questo scopo si consiglia di utilizzare una spugna umida o una piccola quantità di acqua. Le foglie possono essere spruzzate periodicamente, soprattutto se il Lucky Bamboo viene piantato in estate o in un ambiente secco. Per quanto riguarda l’annaffiatura, iniziate con una volta alla settimana per evitare che le radici marciscano. Ad ogni irrigazione si devono applicare solo pochi centimetri d’acqua, quanto basta per coprire bene le radici.


Come altre piante, il Lucky Bamboo è soggetto all’attacco di alcuni parassiti che possono rallentarne la crescita o distruggerlo. Per prevenirne la comparsa, si consiglia di spruzzare acqua fredda sotto le foglie e anche sui fusti. Dovete sapere che questi parassiti non tollerano l’umidità e quindi questo esercizio può aiutarvi a fermare l’inizio di un’infestazione.

 

 

Contenuti

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie