in ,

Quali sono i consigli di giardinaggio più intelligenti per sostituire la torba in giardino?

La tourbe est un incontournable pour la culture de certaines plantes, mais il est toujours possible de la remplacer avec un autre élément.

La torba è un materiale organico che presenta molti vantaggi nel giardinaggio. Il suo utilizzo è ben noto sia ai coltivatori dilettanti che a quelli esperti, poiché è una delle condizioni necessarie per ottenere un raccolto di qualità. Tuttavia, la sua estrazione è dannosa per l’ambiente, poiché si tratta di una risorsa molto scarsa. Cosa si può fare? Cosa possiamo usare per sostituire la torba nelle nostre coltivazioni? Prima di poter fornire risposte pertinenti a queste domande, vediamo innanzitutto cos’è la torba, per cosa viene utilizzata e come viene utilizzata.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Janis Pucci (@janisinyurta)

A cosa serve esattamente la torba?

A differenza del terriccio, la torba ha un basso contenuto di sostanze nutritive, ma è ricca di umidità per ravvivare il terreno. Pertanto, viene utilizzato principalmente per trasformare terreni pesanti in terreni più leggeri. Si usa anche per arricchire alcuni terreni e come rimedio per le malattie del suolo. Questa materia organica è ricercata per il suo contenuto di muschio e di acidi, adatti a determinate piante.

Quali sono i suoi componenti e le sue caratteristiche?

Come tutti sanno, la torba proviene dalle torbiere. È un ambiente umido e povero di ossigeno. Questo ambiente fa sì che la quantità di materia organica decomposta sia minima. A seconda dello stato di decomposizione, è possibile trovare tre tipi di torba: torba bianca, torba marrone e torba nera. L’altro componente principale della torba è l’acqua. In generale, però, la sua formula varia a seconda dell’ambiente in cui si forma. In questo processo, il clima e il contenuto d’acqua giocano un ruolo fondamentale.

La torba è essenziale per la coltivazione?

Ci sono mille e una ragione per cui la torba è essenziale per il giardinaggio. Le torbiere ospitano una fauna e una flora molto particolari, favorevoli alle coltivazioni. Ecco perché la torba è così popolare tra i giardinieri. Tuttavia, si tratta di un ecosistema molto fragile. Estrarlo significa distruggere il suolo e contribuire al degrado della biodiversità. Va inoltre ricordato che la torba si forma molto lentamente. Inoltre, la sua formazione richiede diverse migliaia di anni. Alcuni esperti arrivano addirittura a dire che la torba è una risorsa non rinnovabile rispetto alla durata della vita umana.

Quale alternativa alla torba per mantenere le rese?

L’uso della torba è diventato un importante problema ambientale. E gli svantaggi di questa pratica cominciano a farsi sentire in tutto il mondo attraverso i cambiamenti climatici. Per questo motivo, ricercatori e giardinieri hanno trovato un’alternativa al suo utilizzo. La torba può essere sostituita da compost naturali o da compost commerciali ottenuti da materiali forestali. Tuttavia, è necessario assicurarsi che i substrati non siano stati mescolati con la torba.

Perché non usare trucchi naturali?

In generale, è quasi impossibile trovare substrati senza torba. In questo caso, preparare da soli la miscela è l’opzione migliore per evitare di avere torba nella soluzione. È sufficiente mescolare il compost setacciato del giardino con quello dell’aiuola. Se il rapporto è troppo pesante, cosa che si nota subito, è sufficiente aggiungere sabbia all’impasto. Esistono anche tecniche per alleggerire la texture aggiungendo segatura, trucioli di legno o persino carta finemente sminuzzata. È importante notare che questa tecnica è ecologica e rispettosa dell’ambiente. Non prevede l’uso di fertilizzanti o compost a base chimica.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie