in ,

Quali sono le antiche tecniche per combattere la siccità e il caldo in giardino?

Anche quest’estate le ondate di calore e la siccità stanno raggiungendo livelli record, causando danni significativi al giardino.

In effetti, i periodi di caldo intenso e di siccità rappresentano una sfida impegnativa per i giardini e gli orti. La siccità e il caldo provocano l’evaporazione dei giardini, la rottura del terreno e l’appassimento di molte piante, incapaci di adattarsi al calore intenso. Bastano pochi giorni di caldo e siccità perché le piante più belle ingialliscano e perdano le foglie per mancanza d’acqua. È quindi necessario preparare il giardino a questi pericoli. Per farlo, scoprite questi mezzi ancestrali, utilizzati da generazioni da giardinieri dilettanti e professionisti, per proteggere il vostro giardino dalla siccità e dalle ondate di calore.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Aqva Sagl (@aqva_sagl)

Come combattere la siccità e il caldo in giardino?

Durante i mesi estivi, il principio è quello di mantenere umida l’aria del giardino per combattere la secchezza e il caldo. Cosa si può fare? Ecco alcuni consigli efficaci per aiutare il vostro giardino ad affrontare il clima estivo!

Installazione di collettori d’acqua

Va da sé che il giardino ha bisogno di acqua a sufficienza per affrontare la siccità e il caldo. È quindi necessario risparmiare e conservare acqua a sufficienza. L’installazione di collettori di acqua piovana è la soluzione pratica e necessaria. Soprattutto perché l’acqua piovana è un’alternativa all’acqua dura del rubinetto. Si può anche raccogliere l’acqua del rubinetto per avere riserve sufficienti in caso di restrizioni idriche.

Ricoprire il terreno con la pacciamatura

La pacciamatura è essenziale per aiutare il giardino a far fronte alla siccità. La pacciamatura naturale non solo trattiene l’umidità nel terreno, ma lo nutre anche attraverso la decomposizione. Inoltre, la pacciamatura aiuta a prevenire la rapida crescita delle erbacce. Utilizzate paglia, ghiaia o ciottoli, corteccia, trucioli di legno, sfalci d’erba o erba tagliata, foglie e rametti. Utilizzate una varietà di materiali per rendere il vostro pacciame nutriente e protettivo per aiutare il vostro giardino a resistere alla siccità. Se non avete il pacciame, optate per il tessuto non tessuto.

Non tagliare il prato

L’erba alta aiuta a mantenere un microclima nel prato superiore. Aiuta a mantenere l’umidità e a gestire meglio l’acqua. Ad esempio, è possibile mantenere il prato fino a 15 cm, soprattutto sotto gli alberi.

Innaffiare le piante in maniera accurata e oculata

Per proteggere il giardino dal caldo e dalla siccità, non bisogna dimenticare l’irrigazione. È meglio innaffiare il giardino al mattino presto o alla sera per permettere all’acqua di irrigare il terreno in profondità. Quando si annaffia, fare attenzione a non bagnare il fogliame. È necessario trovare la giusta frequenza di irrigazione per soddisfare le diverse esigenze delle varietà di piante. Per facilitare l’irrigazione e fornire una micro-irrigazione regolare, si possono utilizzare tubi per l’irrigazione automatica e per l’infiltrazione.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie