in

WhatsApp vi permetterà di bloccare gli screenshot sulle immagini e sui video che inviate

Ora potete stare tranquilli: il blocco dei contenuti inviati su WhatsApp sarà presto possibile.

Veloce, facile da usare e affidabile, WhatsApp è un’applicazione di messaggistica per un’ampia gamma di utenti. Dalla sua nascita nel 2009, WhatsApp ha continuato a stupirci con il suo successo. Uno dei motivi per cui il colosso del web: Facebook l’ha acquistata nel 2014. Attualmente, WhatsApp sta introducendo una nuova divertente funzione nella beta di Android. Si tratta di bloccare le schermate delle immagini e dei video inviati. Ma come è possibile? I dettagli, nel seguito.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par WhatsApp (@whatsapp)

Da quando WhatsApp può eseguire questa funzione?

Dopo il rilascio dell’ultimo aggiornamento beta di WhatsApp per Android 2.22.18.16, che ha aggiunto l’icona dell’app a tema a tutti i beta tester su Android 13, è stata rilasciata una nuova versione di WhatsApp. È stato rivelato che WhatsApp può bloccare gli screenshot su immagini e video. Pertanto, questa funzione è stata incorporata su WhatsApp nell’agosto 2022 con gli ultimi aggiornamenti dell’applicazione. È presente sia nella versione iOS che in quella Android dell’app.

Come funziona?

Il processo è semplice: se uno dei vostri contatti condivide una foto “a vista singola” o “a vista unica”, il che significa che queste foto scompaiono alla prima apertura, non sarà possibile effettuare uno screenshot sul cellulare. Prima di rilasciare questa funzione, WhatsApp ha lavorato sulla visualizzazione dello schermo che introduce la nuova versione “view one”. Ed è grazie a questa versione che ora è impossibile fare screenshot su immagini e video effimeri.

Perché avete creato questa funzionalità su WhatsApp?

Meno di un mese fa, Mark Zuckerberg ha annunciato una serie di funzioni per la privacy in un nuovo aggiornamento di WhatsApp. Come la possibilità di sapere chi può vedervi online o l’introduzione di messaggi temporanei che cancellano testi, video e immagini dopo un certo periodo di tempo. Ma anche la possibilità che il destinatario dei vostri contenuti non faccia uno screenshot delle vostre immagini e dei vostri video. Quest’ultima funzione porta la vostra privacy su WhatsApp a un nuovo livello.

Cosa c’è di speciale in questa opzione?

Innanzitutto, non è necessario attivare questa nuova opzione per bloccare gli screenshot di immagini e video a visualizzazione singola. È già integrato nei messaggi temporanei per impostazione predefinita, senza dover andare nel menu per attivarlo. In particolare, il blocco appare “abilitato per default nei messaggi temporanei”.

In secondo luogo, riceverete una notifica se un terzo ha tentato di catturare una delle vostre immagini e video. Questa notifica vi avvertirà che è stato tentato uno screenshot. Un messaggio informa il destinatario che questa opzione non è disponibile per motivi di privacy.

Quale opzione non è inclusa?

Quest’ultima funzione di WhatsApp non è disponibile per i normali messaggi di testo o per i messaggi temporanei che contengono solo testo. Tuttavia, anche se questa funzione esiste, nulla vieta di scattare foto o registrare lo schermo del dispositivo con una fotocamera esterna. Il blocco dello schermo influisce solo sulla capacità del dispositivo stesso di scattare questa foto.

Inoltre, è bene diffidare di alcune applicazioni che possono a loro volta effettuare uno screenshot. Molti di essi sono infatti disponibili in diversi siti di applicazioni e sono facilmente scaricabili. Inoltre, ci saranno sempre persone che cercheranno di aggirare questa funzione. Pertanto, è necessario prestare sempre attenzione prima di inviare a qualcuno contenuti sensibili che potrebbero compromettere l’utente. Queste informazioni potrebbero ritorcersi contro di voi e danneggiare la vostra integrità. Da qui l’interesse a essere sempre prudenti e a non fidarsi totalmente del destinatario.

Valentina Trinca

Scritto da Valentina Trinca

Sono appassionato di parole, quindi diventare un editore web è diventato un obbligo. Non esito a condividere la mia opinione su tutti gli argomenti, inclusi animali, consigli quotidiani e notizie